Giovedì 29 Luglio 2010

Cinema, ritorna «CortoLovere»
Pupi Avati presiederà la giuria

Pupi Avati, celebre regista, sceneggiatore e produttore cinematografico, sarà il presidente di giuria della XIII° edizione di “CortoLovere - festival internazionale di cortometraggi", che si terrà a Lovere (Bergamo), sullLago d'Iseo, dal 23 al 25 settembre.

Pupi Avati è noto per essere uno dei più grandi rappresentanti del mondo del cinema italiano, del quale ha tracciato significativamente la storia degli ultimi quarant'anni. Bolognese di nascita, il regista ha all'attivo quasi una cinquantina di film, realizzati a cominciare dal 1970. Il più recente, “Una sconfinata giovinezza”, con Francesca Neri e Fabrizio Bentivoglio, risale al 2010.

Il Festival CortoLovere è onorato di poter accogliere un nome di alto livello nel panorama del cinema come quello di Pupi Avati, che sarà a Lovere nella giornata di sabato 25 settembre per guidare la giuria di esperti che avranno il compito di assegnare i premi ai cortometraggi vincitori. Il regista sarà inoltre ospite d'onore al Gran gala che si terrà nella serata di sabato al Teatro Crystal, dove verranno proiettati e premiati i cortometraggi vincitori di questa nuova edizione della rassegna.

La presenza di Pupi Avati al tradizionale appuntamento loverese con il mondo dei cortometraggi sancisce ulteriori successo e fama del Festival, fondato tredici anni fa dalla Fondazione Oprandi di Lovere con lo scopo di valorizzare i nuovi talenti emergenti nell'ambito cinematografico dei cosiddetti “shorts film”. Dopo nomi illustri come Lina Wertumeller, Alessio Boni, Luca Lucini, Enrico Lo Verso, Enzo Iacchetti, Ambra Angiolini, Neri Marcorè e tanti altri ancora, il Festival si aggiudica quindi una personalità di grande rilievo, che durante questa edizione andrà ad affiancarsi a quella del cartoonist Bruno Bozzetto, presidente onorario di CortoLovere e quest'anno membro della giuria.

Fra i giurati anche un brillante testimone degli anni d'oro del cinema italiano, il direttore della fotografia Toni Secchi, che collaborò ai primissimi film del giovane Pupi Avati. Fra le numerose novità di questa edizione del Festival, ci sarà la presenza della giornalista Rai Carmen Lasorella, direttore generale dell'emittente televisiva “San Marino Rtv”, che già lo scorso anno aveva partecipato alla serata conclusiva del Festival con un contributo video speciale, nel quale intervistava il Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi.

Un'altra importante novità del Festival sarà il coinvolgimento del Comune di Iseo, che ospiterà la serata di apertura di CortoLovere, giovedì 23 settembre, durante la quale saranno proiettati i cortometraggi vincitori delle precedenti edizioni.

a.ceresoli

© riproduzione riservata