Lunedì 20 Settembre 2010

BergamoScienza scalda i motori
tra premi Nobel e neurofilosofi

Due Nobel - Eric Kandel (scopritore delle sinapsi) e Martin Chalfie (proteina fluorescente) -, la neurofilosofa Patricia Churchland, il matematico dell'ipercubo Thomas Banchoff: sono loro i quattro maggiori protagonisti dell'VIII edizione di Bergamoscienza. Il conto alla rovescia è scattato lunedì pomeriggio all'Urban Center, trasformato per tutta la manifestazione in un centro informazioni per il pubblico, dove tra l'altro è stato allestito anche un Temporary Lab, che ospiterà alcuni appuntamenti in programma alle 18,30 del 22 e del 28 settembre e una festa il 24 settembre (dalle 21) in occasione della Notte Europea dei Ricercatori.

Il programma è stato presentato al pubblico dal miglior testimonial possibile dei benefici della scienza: Edoardo Boncinelli, presidente del Comitato scientifico di BergamoScienza, longevo scienziato globe trotter dalle sinapsi in perfetto ordine. Boncinelli, biologo e genetista di fama internazionale, ha proposto il suo personale percorso tra i 180 eventi gratuiti offerti dalla manifestazione.

Si parte il primo ottobre, dopo la presentazione ufficiale alla Borsa Merci (ospite la scienziata bergamasca Silvia Giordani), con la vivisezione del Dottor House a cura di Simone Regazzoni. Il primo weekend proporrà l'architetto Giapponese Shigeru Ban capace di miracoli col cartone ricialto e lo stesso Boncinelli che converserà in viedeoconferenza con Craig Veter, il biologo - imprenditore che ha costruito la prima cellula artificiale.

Serata in piazza per la Terza notte della scienza, quest'anno tutta in «rosa». Domenica 3 i più mattinieri con Guido Tonelli sapranno finalmente tutto delle avventure e disavventure del Large Hadron Collider del Cern di Ginevra. Nel pomeriggio, prima incontro con i progenitori: l'ominide Ardi, vissuto 4,4 milioni di anni fa e rintracciato in Etiopia dall'antropologo Yonas Beyene e dal geologo Giday Wolde Gabriel. Poi conferenza del Nobel Eric Kandel su plasticità dei neuroni, ricordo e apprendimento.

Scopri tutto quello che c'è da sapere scaricando l'allegato

Tutti gli eventi di «Aspettando BergamoScienza» sono a ingresso libero e gratuito. Informazioni su www.bergamoscienza.it

a.ceresoli

© riproduzione riservata