Al San Giorgio Les MisEnsamble
Inno allo spettacolo e alla vita

Appuntamenti interessanti nel fine settimana con il Teatro Prova. Da segnalare anche che sabato 13 novembre alle 16.30, nella Sala Civica del Centro Don Bennati, in via Roma 48 a Telgate, si terrà una Lettura in stile teatrale sui personaggi creati da Nicoletta Costa.

Al San Giorgio Les MisEnsamble Inno allo spettacolo e alla vita

Appuntamenti interessanti nel fine settimana con il Teatro Prova. Sabato 13 novembre alle 16.30 presso la Sala Civica, Centro Don Bennati, in via Roma 48 a Telgate si terrà una Lettura in stile teatrale sui personaggi creati da Nicoletta Costa. Domenica 14 novembre alle 21.30 al Teatro S. Giorgio, Via San Giorgio 1/F a Bergamo, Les MisEnsamble presentano Way To Blue, con Romina Alfieri, Silvia Masper, Alessandra Spinelli. Ingresso 6 euro. Per info [email protected], Teatro Prova 035.225847.

«Il Teatro dovrebbe essere soltanto un incontro tra esseri umani. Tutto il resto serve solo a confondere». Così scriveva Bergman e così trascrive il Teatro Prova presentando il proprio Corso per Attore. La verità racchiusa in queste parole è dimostrato dalle tre giovani ex-allieve, Romina Alfieri, Silvia Masper ed Alessandra Spinelli che diplomatesi insieme nel 2009 alla Scuola per attore di Teatro Prova, decidono di convertire quel fortuito incontro in fortunata unione e fondano, poco meno di un anno fa, il trio teatrale Les MisEnsamble.

Il gruppo, dunque, nasce da un percorso formativo comune e trae forza da uno sguardo teatrale sensibile allo stesso gusto, delicato e narrativo, volto alla ricerca attorno all'identità umana del dolore. Il loro primo lavoro, Way to Blue, presentato con successo lo scorso settembre all'interno della rassegna Per Amore o Per Forza, è un racconto di disperazione/speranza, mosso dalle suggestioni letterarie di Non Buttiamoci Giù, di N. Hornby e cinematografiche di Smoke, di W. Wang e P.Auster.

Il tema è quello del suicidio, il tono è quello della leggerezza profonda, il colore quello delle fotografie in seppia che amplificano in silenzio le parole (originali) dei personaggi. L'invito è a partecipare. Allo spettacolo e alla vita.




© RIPRODUZIONE RISERVATA