Giovedì 09 Dicembre 2010

Musica e solidarietà per le missioni
L'11 dicembre c'è il Concerto di Natale

«Volti e racconti, silenzi e preghiere… questa con molta semplicità la Chiesa nel mondo intero. È come per le note sul pentagramma: un'armonia dove ciascuno trova il suo spazio. Importante è imparare ad ascoltare e la musica ti aiuta, perché ogni nota è un progetto, una storia, un mistero. Ogni nota è una possibilità».

Con queste parole il Vescovo di Bergamo Monsignor Beschi invita a condividere l'evento clou della campagna di Natale a sostegno delle missioni nel mondo presentato giovedì 2 dicembre all'Urban Center di Piazzale degli Alpini.

Il Concerto di Natale 2010 si terrà sabato 11 dicembre alle 21.00 nella Basilica di sant'Alessandro organizzato anche quest'anno dal Centro Missionario Diocesano, dall'Associazione Pro Jesu e dall'Ascom di Bergamo grazie alla sensibilità, disponibilità e generosità di molte realtà presenti sul territorio bergamasco, con l'obiettivo di sostenere 3 progetti missionari in Terra Santa, Cambogia e Paraguay.

Il concerto sarà proposto dall'Accademia Concertante d'Archi di Milano. La direzione sarà affidata al maestro Mauro Ivano Benaglia, grande esperto del repertorio musicale sacro, conosciuto per la produzione di imponenti eventi concertistici per il suo carisma e la sua capacità di condurre grandi complessi musicali. Insieme a lui sul palco anche Matteo Fedeli e Andrea Carcano che hanno dato un'anticipazione dello spettacolo in esclusiva per i giornalisti con un'esibizione a quattro mani.

Matteo Fedeli ha suonato il suo prezioso violino, costruito nella bottega di Antonio Stradivari nel 1726, lo stesso che utilizzerà la sera del concerto, caratterizzato da un suono molto ampio, dolce e potente, di una rarità tale da muoversi all'interno di un circuito di estrema riservatezza, con una scorta armata che segue rigidi protocolli di consegna e trasferimento dello strumento.

Andrea Carcano, tra i più significativi esponenti della scuola di Bruno Canino, ha dato un piccolo assaggio della sua maestria al pianoforte, che lo rende protagonista indiscusso delle stagioni concertistiche più prestigiose del mondo. L'organico del concerto sarà composto da 135 elementi di coro e 45 d'orchestra. Partecipano infatti il Coro da camera dell'Accademia Concertante, la Corale polifonica San Leonardo Murialdo di Milano, la Schola Cantorum Ars Nova di Cerro Maggiore e il Coro Città di Milano.

L'orchestra è formata dall'Accademia Concertante d'Archi di Milano e dall'Orchestra d'Archi dell'Istituto Superiore di Studi Musicali «Vittadini» di Pavia, con il quale l'Accademia ha in progetto frequenti collaborazioni. Fra i solisti vocali spicca la partecipazione straordinaria del soprano bergamasco Silvia Mapelli (artista del Teatro alla Scala di Milano) e di Giusi Marchini, contralto; di Manuel Candiotto, tenore e del basso Fernando Braga.

All'affezionato pubblico di questo evento verrà proposto il «Doppio Concerto» in re minore di Felix Mendelssohn-Bartholdy e la celebre «Messa dell'Incoronazione» di Wolfgang Amadeus Mozart.

«Anche quest'anno vogliamo portare nel cuore di Bergamo un modo nuovo di vivere il Natale, inteso come un'occasione per riscoprire la ricchezza del mistero dell'Incarnazione e del disegno di Dio che sceglie l'uomo per portare a compimento la creazione e rendere viva la storia dell'umanità – ha sottolineato il direttore del Centro Missionario Diocesano, don Giambattista Boffi -. Per questo proponiamo molte occasioni, come il Concerto in Sant'Alessandro, per rendere ognuno di noi protagonista delle iniziative, nel pieno rispetto dello spirito missionario, che affonda le sue radici nella consapevolezza che ciascuno può offrire il proprio contributo attraverso l'esperienza della fede vissuta a livello personale e condivisa nella comunità».

Durante il concerto sarà assegnato l'atteso Premio «Beato Papa Giovanni XXIII» a tre missionari bergamaschi che si sono distinti per il loro operato. Giunto alla terza edizione, il premio è promosso dal Centro Missionario Diocesano di Bergamo, dalla Fondazione «Papa Giovanni» e dall'Associazione «Pro Jesu. Anch'io missionario».

«Il Premio viene riconosciuto a chi si è distinto per la dedizione al Vangelo e alla sua incarnazione, nella condivisione di vita con i poveri, per la fedeltà al servizio e per la passione incondizionata alla promozione umana e cristiana – ha spiegato don Davide Pelucchi, vicario generale della Diocesi di Bergamo annunciando gli assegnatari dell'edizione 2010 del premio -. Vuole quindi essere un riconoscimento dell'impegno di evangelizzazione, cooperazione e sviluppo, che testimonia la presenza della Chiesa in tutte le parti più flagellate del mondo. Quest'anno il riconoscimento sarà assegnato a: Sua Ecc.za Mons. Servilio Conti, Vescovo in Brasile, della famiglia della Consolata. Elisa Bergamelli, laica consacrata della famiglia delle Oblate di Maria Immacolata. Padre Franco Sottocornola, missionario in Giappone della famiglia dei Saveriani».

E' possibile ritirare i biglietti d'ingresso, per i quali viene chiesto un libero contributo a sostegno dei progetti missionari della Campagna di Natale 2010 al Centro Missionario Diocesano con sede a Bergamo, in via Conventino n. 8 (tel. 035.4598480 – email: [email protected]) o all'Urban Center, che fino al 19 dicembre ospiterà una mostra di presepi, opere d'arte e incontri di informazione sui progetti.

Questo il calendario delle iniziative in programma allo Urban Center

7 dicembre ore 20.30 «4 PASSI PER LA TERRA SANTA», incontro coi giovani scouts che ogni anno aderiscono alle iniziative di pellegrinaggio in Terra Santa.

8 dicembre 2010 ore 15.00 MANI IN PASTA è un'iniziativa rivolta ai più piccoli. Un pomeriggio di condivisione e confronto lasciandosi coinvolgere dai volontari del Centro Missionario Diocesano che per l'occasione prepareranno dei dolci Natalizi con il contributo dei partecipanti.

13 dicembre ore 20.45 PAROLA ALLE IMMAGINI, incontro col fotografo Fabio Proverbio, autore del reportage sulla Vita delle Comunità Cristiane nel Medio Oriente esposto in vaticano lo scorso ottobre durante la celebrazione del Sinodo per il Medio Oriente.

16 dicembre ore 15.00 CAMBOGIA EXPRESS, incontro di approfondimento e scoperta del particolare mondo dei villaggi in Cambogia con il contributo della laica missionaria Cristina Togni, che da più di 15 anni svolge il suo servizio nei villaggi del Lago 94, e alla passione della Prof.ssa Carmen Leone.

16 dicembre ore 20.45 DA CHE MONDO E' MONDO, serata dedicata ai giovani che nella scorsa estate hanno vissuto esperienze brevi in missione con il percorso proposto dal Centro Missionario. I giovani presenteranno ai loro familiari, agli amici e ai presenti alcune immagini, le motivazioni e le impressioni vissute durante le settimane trascorse a stretto contatto con i missionari e i luoghi di missione presso i quali si sono recati in visita.

Tante altre ancora le iniziative che sarà possibile conoscere visitando i siti del centro missionario diocesano (www.cmdbergamo.org), dell'Associazione Pro Jesu (www.projesu.it) e di Web solidale (www.websolidale.org), oppure prendendo direttamente contatto con il Centro Missionario Diocesano via Conventino 8, Bergamo, tel. 0354598480 oppure: [email protected] Visitando il sito www.websolidale.org per aderire all'iniziativa delle cartoline virtuali.

Per ogni cartolina che verrà inviata Web Solidale devolverà 1 € ai progetti della campagna di Natale.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata