Mercoledì 23 Marzo 2011

Pandemonium Teatro per le scuole
«E luce fu» il 24, 25 e 26 marzo

«E Luce fu - Ac Dc la guerra delle correnti». In teatro per le scuole il genio e la commovente parabola umana dello scienziato Nikola Tesla. È la proposta di Pandemonium Teatro nell'ambito di «Teatro da vivere insieme... con la classe».

L'uomo che ha «inventato il XX secolo», lo scienziato serbo croato Nikola Tesla, si spegne a New York una fredda notte di gennaio del 1943, nell'indifferenza del mondo travolto dalla guerra. Il racconto della sua eccezionale avventura umana e scientifica, che cavalca uno dei periodi più straordinari della nostra storia e del progresso delle scienze, parte da qui e dal mistero che avvolse la sua morte non meno della sua vita.

Con un intelligente e poetico montaggio di frammenti narrativi e flash-back, Albino Bignamini, autore e regista dello spettacolo prodotto da Pandemonium Teatro ricostruisce storia, visioni, successi, utopie e fallimenti dell'uomo che con le sue intuizioni e le sue scoperte ha indelebilmente trasformato la vita del genere umano, proiettandola verso un futuro che il crudo realismo dei poteri economici e finanziari dell'epoca realizzò distorcendo tuttavia i suoi utopici disegni: una scienza in armonia con le leggi della natura e ad esclusivo beneficio dell'uomo e delle sue necessità.

In scena con Bignamini (nel ruolo di Tesla), gli attori Beppe Buonofiglio e Rosa Galantino. Le ambientazioni di sceniche sono di Marcello Chiarenza. Luci di Carlo Villa. In scena in matinée per le scuole (inizio ore 10) al Teatro del Borgo il 24, 25 e 26 marzo. InfoPandemonium Teatro www.pandemoniumteatro.org (telefono 035.235039).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata