Sabato 16 Aprile 2011

Musiche sull'amore in concerto
In scena il duo Trovesi-Bergamelli

Il sax alto e il piano dialogano, le parole sono note. Per partiture, le canzoni degli anni Quaranta, Cinquanta e Sessanta. Gli interpreti sono amici di lunga data, entrambi di Nembro e musicisti: Gianluigi Trovesi al sax alto e Gianni Bergamelli al pianoforte. Lunedì 18 aprile alle 21 in sala Oggioni al Centro Congressi Giovanni XXIII, si esibiranno in «Ma l'amore no» all'interno del calendario del Festival internazionale della Cultura.

Come l'omonimo titolo di un cd registrato da Bergamelli nel 2006, con la speciale partecipazione di Trovesi, Orchestra Salmeggia e dei musicisti Gianni Coscia, Gianni Basso, Dino Piana e Emilio Soana, anche il concerto sarà una rilettura in chiave jazzistica di musiche celebri. Il duo ha selezionato alcuni brani del canzoniere che ha scandito gli anni del dopo Guerra sino ai «tempi ruggenti». Bergamelli e Trovesi passeranno da «Ma l'amore no» di Gianni d'Anzi a «La mia donna di chiama desiderio» di Gorni Kramer, da brani di Gino Paoli ad Antonio De Curtis e la sua «Malafemmena», dalla bossa nova di Antonio Carlos Jobim sino alla musica napoletana. Un viaggio intenso tra musica e passione per il Festival Internazionale della Cultura Bergamo.
Il prossimo appuntamento del duo è previsto per agosto con il concerto «Alturalmente note di mezza estate» al Passo della Presolana.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata