Mercoledì 21 Marzo 2012

Romano, venerdì di Quaresima:
serata in ricordo di Lucio Dalla

«...Anche se il tempo passa, la voglia che ho di te (vita) non l'ho mai persa…» La parrocchia di Santa Maria Assunta e San Giacomo Apostolo di Romano di Lombardia propone, all'interno della Rassegna «Notes, incontri culturali informali» realizzata nei venerdì di Quaresima, un omaggio alla figura di Lucio Dalla.

La serata - in programma il 23 marzo alle 20,45 nella Sala delle comunità dell'oratorio San Filipppo Neri - intende offrire al pubblico una riflessione, composta di parole e musica, che valorizzi l'aspetto della ricerca di Dio costantemente presente nella vita artistica del cantautore da poco scomparso.

È lo stesso Dalla a sottolineare che nessuno può impedire all'uomo di aspirare al divino. Per lui Dio è in ogni luogo: nel volto degli uomini, nel sorriso di un bambino, anche in una canzone ben eseguita. Nel raccontare le storie dei suoi personaggi, Dalla non ha mai escluso la presenza di Dio o, almeno, la possibilità della sua presenza.

Come la giovane madre che chiama il figlio Gesù Bambino, in una sorta di gesto di affidamento. Come il ballerino che danzando prende il cielo con le mani. Come il barbone che, in Piazza Grande, confida, a modo suo, di aver bisogno di pregare Dio.

Un nutrito gruppo di musicisti e cantanti proporrà l'ascolto di alcune fra le più belle e conosciute canzoni di Lucio Dalla, accanto alle quali verranno proposte, a commento dei testi del cantautore, alcune letture. La serata intende essere un omaggio alla sensibilità artistica e umana dell'artista e contemporaneamente, proprio attraverso le sue parole, l'occasione per riflettere sulla presenza di Dio nella vita dell'uomo. L'ingresso è gratuito.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata