Lunedì 07 Maggio 2012

Le opere del medico artista
sulle piste ciclabili di Lurano

È stata inaugurata a Lurano la seconda parte del progetto artistico pensato dal medico-artista Domenico Palumbo per il paese in cui risiede da più di 20 anni. Dopo i 5 "quadri stradali" raffiguranti i luoghi simbolo del paese della media pianura bergamasca, Palumbo ha dato vita ad altri 12 pannelli che sono stati posizionati lungo le piste ciclabili di Lurano, creando una vera e propria "passeggiata cromatica".

Al centro della sua rappresentazione questa volta, oltre a lavori degli anni 90, sono finiti anche gli insetti, il cui mondo è sempre più fonte di ispirazione per l'artista che dirige il Dipartimento di riabilitazione dell'Istituto Don Orione di Bergamo. Resta invece immutata la volontà di Palumbo di uscire dai luoghi tradizionalmente dedicati alle rappresentazioni artistiche per conquistare spazi aperti e alla portata di tutti, come la cartellonistica stradale, con l'obiettivo che da sempre pervade la sua poetica, cioè quello di aprire un nuovo canale comunicativo tra l'artista e l'osservatore, lontano dalle convenzioni e dalle tradizionali gallerie d'arte.

"Le piste ciclabili sono uno dei modi per rendere sempre più vivibili le nostre città e riscuotono grande successo sia tra gli appassionati delle due ruote che tra tutti i cittadini - ha commentato Domenico Palumbo -. Per questo ho scelto questi luoghi per esporre le mie nuove opere, ispirate proprio ad un mondo migliore e più vivibile per tutti gli esseri viventi. Ringrazio quindi l'amministrazione comunale di Lurano, guidata da Dimitri Bugini, che ancora una volta ha dimostrato un'apertura non scontata verso questa forma d'arte".

"Dopo il successo dei 5 pannelli installati due anni fa in corrispondenza dell'ingresso nel territorio del nostro Comune, abbiamo deciso di continuare la collaborazione con Palumbo, sostenendo la sua idea di trasformare la strada in una galleria a cielo aperto, sempre più vicino alla gente e al suo territorio - ha spiegato Dimitri Bugini, sindaco di Lurano e appassionato d'arte -. Rinnovo quindi la mia stima verso un nostro concittadino, che ancora una volta ha voluto mettere a disposizione di tutti le proprie opere, senza alcun compenso".

Le nuove opere di Palumbo sono state posizionate sulla pista ciclabile che da via Verdi porta al cimitero, su quella che da via campo torchio porta alla piazzola ecologica e su quella che dal paese porta ad Arcene.

www.comunitarte.com

a.ceresoli

© riproduzione riservata