Giovedì 31 Maggio 2012

Sant'Anna, concerto d'organo:
il 2 giugno suona Eugenio Fagiani

L'ospite che concluderà la seconda edizione della Primavera Organistica Bergamasca, promossa dagli Amici dell'Organo di Bergamo è uno dei massimi organisti italiani di oggi. Il 2 giugno alle 21 nella Prepositurale di Sant'Anna in Bergamo si esibirà Eugenio Maria Fagiani.

Una delle personalità musicali italiane più interessanti oggi a livello mondiale. È stato definito dalla critica specializzata: Un Organista e Compositore straordinario The Diapason (USA), 2010; Fagiani è indubbiamente un esecutore splendido Organ – Journal für die Orgel (D), 2010; L'ospite di Bergamo ha mostrato il suo grande virtuosismo DerWersten (D), 2010; Un organista di valore assoluto. Magistrale interpretazione delle Sonate di Guilmant Gazzetta del Sud (I), 2011; ...il mago dell'improvvisazione La Stampa (I), 2011; Eugenio Maria Fagiani non è solo un organista virtuoso, ma anche un compositore di grande talento Marcel Bitsch – Professeur d'Ecriture honoraire au C.N.S.M de Paris (F); Sono rimasto profondamente colpito dalla facilità, musicalità, e fluidità del suo modo di suonare, ma anche dall'originalità e dal fascino delle sue composizioni John Scott – Director of Music and Organist, St. Thomas Episcopal Church, New York (USA).

Le sue composizioni sono già nel repertorio dei maggiori organisti del nostro tempo: John Scott, Stephen Tharp, Torsten Laux, Johannes Geffert, Carol Williams, Robert Kovacs e Massimo Nosetti. E sono state eseguite in molte tra le maggiori cattedrali: da Notre Dame de Paris e la londinese Westminster Abbey, alle St. Thomas Church e St. Patrick's Cathedral di New York e la Cattedrale di Toronto.

Per il suo quarantesimo compleanno verrà eseguita una sua pagina presso il festival organistico organizzato dalla Beethoven Orchester di Bonn. Mentre lo stesso sabato 2 giugno la radio tedesca SWR3 trasmetterà una sua composizione all'interno della trasmissione pre-serale “Vesper”.

Quale concertista, già nel solo maggio 2012 l'organista bergamasco è stato recentemente protagonista di una nuova tournée di concerti negli Usa (compresa una performance presso l'Università di Princeton, NJ), quindi la sua partecipazione alla prevista visita di Papa Benedetto XVI al Santuario della Verna (dove Fagiani è l'organista), quindi due concerti in Toscana con il coro dei Frati della Verna (con il quale ha ottenuto il riconoscimento per il Disco dell'Anno 2009 da parte de Il Manifesto).

Ha quindi inaugurato il restauro dell'organo Ruffatti, ora Continiello, presso la Chiesa di San Francesco Sorrento il 26. Nel giugno seguente sarà di nuovo presso il Duomo di Eisenstadt (Austria) e quindi terrà una masterclass in Svezia (con tre concerti, compreso il Duomo di Uppsala). Quindi in Duomo in Amburgo, nell'ambito dell'esecuzione dell'integrale delle sinfonie di Widor. Un calendario quindi davvero intensissimo che prevede nel prossimo ottobre il suo debutto in Russia, con una grande tournée di sette concerti (Cattedrale Cattolica di Mosca e quindi nelle Filarmoniche di Ufa, Tyumen, Ekaterinburg, Khabarovsk, Perm ed Omsk).

L'organista proporrà un programma che comprenderà la trascrizione della Musica per i Reali Fuochi d'artificio di Handel, la Toccata e Fuga “dorica” di Bach. Oltre a composizioni di due autori francescani legati alla tradizione musicale del Santuario della Verna, di cui Fagiani sta curando l'edizione a stampa per le Edizioni Carrara, fra Lorenzo da Fabriano e fra Cristoforo da Lanciano. Oltre a tre piccoli brani del maestro Fagiani ed un Offertorio di Giovanni Morandi.

Come sempre l'ingresso al concerto è gratuito.

r.clemente

© riproduzione riservata