Venerdì 28 Settembre 2012

Creberg: omaggio a De Chirico
sono undici le opere in mostra

La Fondazione Credito Bergamasco presenta una esposizione dedicata a Giorgio De Chirico, uno dei maggiori pittori italiani del Novecento. Si tratta di una selezione di undici dipinti, tutti provenienti da sedi private e, pertanto, generalmente sottratte all'attenzione del pubblico.

Le undici opere hanno una datazione compresea tra il 1923 e il 1969, coprendono larga parte della carriera del pittore (nato a Volos, in Grecia, nel 1888 e morto a Roma nel 1978). I dipinti illustrano un ventaglio di temi e di soggetti in grado di presentare l'eccentrica personalità dell'inventore della pittura Metafisica.

Le opere esposte documentano le fasi che vanno dal «ritorno all'ordine» degli anni venti del Novecento fino alla tarda stagione della «neo-metafisica»; si passa da un intenso Busto di donna in verde del 1924 (una sorta di omaggio al grande pittore del realismo francese Gustave Courbet) a due Autoritratti (rispettivamente del 1931 e del 1953).

Tra le opere sorprendenti che arricchiscono la rassegna vanno segnalate la smagliante tavola del 1928 intitolata Conversazione (Archéologues) e la straordinaria veduta di Venezia (l'Isola di San Giorgio) dipinta tra il 1950-1955 che fa parte della collezione del Banco Popolare.

Sede e orari
Palazzo del Credito Bergamasco Bergamo, Largo Porta Nuova, 2
- Sabato 29 settembre, 6 ottobre e 13 ottobre (14.30 – 20.30) con visite guidate gratuite (ogni ora, a partire dalle 14.30)
- Domenica 30 settembre, 7 ottobre e 14 ottobre (10.30 – 19.30) con visite guidate gratuite (ogni ora, a partire dalle 10.30)

Ingresso libero
Brochure illustrativa in distribuzione gratuita
Organizzazione Fondazione Credito Bergamasco (Bergamo)
Curatori Angelo Piazzoli – Anna Maria Spreafico – Paola Silvia Ubiali

r.clemente

© riproduzione riservata