Domenica 18 Novembre 2012

Vince Franchi, Ferrari fischiata
Polemiche al Festival di Roma

Si è chiusa tra fischi e applausi la settima edizione del Festival di Roma, la prima diretta da Marco Muller. A vincere il Marco Aurelio d'oro è stato il film indipendente e rarefatto Marfa Girl del regista Larry Clark, ma la vera bomba su questo festival sono i due premi andati al film italiano E la chiamano estate del bergamasco Paolo Franchi che vince sia il premio della giuria per la regia che quello alla miglior attrice, andato ad Isabella Ferrari.

La storia è quella di una coppia che vive una problematica sessualità: alla presentazione era stato fischiato sia dai giornalisti sia dal pubblico. E ieri sera a Roma, all'annuncio del premio, proprio la protagonista, Isabella Ferrari, è stata la più contestata con fischi e espressioni del tipo «fate schifo», «vergogna», alle quali l'attrice ha replicato invitando a essere «più curiosi e vedere il film senza pregiudizi».

Il verdetto contestato è stato l'ultimo atto di un'edizione del festival su cui hanno soffiato, sin dal primo giorno, venti di crisi: sale mezze vuote, caro biglietti, opere deludenti, forfait delle star. La conferenza stampa finale ha visto Muller molto sulla difensiva e con qualche imbarazzo come quando ha dovuto giustificare l'assenza di Quentin Tarantino e del suo film Django Unchained: «non è dipeso da me, non è pronto» ha detto.

Il presidente di giuria Jeff Nichols ha motivato il premio a Franchi come «una scelta difficile, un film che fatto arrabbiare molti di noi e molti di voi. Un lavoro, comunque, che non lascia indifferenti, coraggioso, che può essere amato o odiato». Franchi si è detto orgoglioso: «Fare film così ce ne è bisogno perché ormai il cinema è appiattito sulla televisione». E di scelta coraggiosa ha parlato anche la Ferrari ricevendo il premio. Il film, ad alto contenuto erotico, inizia con una citazione del famoso quadro L'origine del mondo di Gustave Courbet.

Leggi di più su L'Eco di domenica 18 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata