Giovedì 22 Novembre 2012

Andy Love presenta il singolo
«Look That Girl» ha tanto ritmo

Lo showman bergamasco Andy Love ha presentato il suo ultimo singolo «Look That Girl»  allo Stile libero di Cenate Sotto davanti a centinaia di invitati. Una serata in «Stile libero» come nella migliore tradizione di Andy Love (al secolo Andrea Serighelli).

Showman bergamasco doc, con un'anima artistica e in continuo fermento,  Amdy Love ha presentato il suo ultimo singolo dance, co-prodotto con Marco Fratty, noto produttore musicale di fama internazionale. E lo ha fatto in grande stile, scegliendo una location anticonformista e indipendente.

Da dieci anni nel panorama  del mondo delle discoteche, Andy ha mosso i primi passi giovanissimo a soli 17 anni come vocalist a Bergamo e ancora oggi continua a collaborare con noti locali della bergamasca e non solo, è apprezzato e conosciuto in tutta Italia.

Una carriera cominciata quasi in punta di piedi e radicalmente trasformata tre anni fa, quando decide di sterzare la rotta e investire risorse, impegno e passione a tempo pieno nella musica, evolvendo il suo stato di vocalist in quello di showman.

«In questi dieci anni ho avuto molte soddisfazioni, prima fra tutte quella di poter lavorare con Boy George, ma sicuramente presentare il proprio singolo in un locale non ha prezzo. Ho deciso di entrare nel mondo della discografia perché conosco i gusti della gente, ho imparato a capire cosa amano ballare, e Marco Fratty esperto nel settore mi guida con la sua professionalità indiscussa».

Look That Girl, brano dance, è scoppiettante e ritmato: Andy esalta al meglio il suo strumento principale, la voce, e canta alternato con Doppia K, ovvero Maurizio Bassora, rapper bergamasco.

Andy studia canto, musica, pianoforte, ballo e confessa che non potrebbe fare altro nella vita perché la musica gli permette di comunicare un universo di emozioni. «Vorrei che la gente in discoteca ascoltasse. Il mio proposito è quello di  coinvolgerli con la potenza della musica e divertirli con l'energia della mia voce e trasmettere tutta la mia passione per il mio lavoro, che è diventato anche il mio stile di vita».

r.clemente

© riproduzione riservata