Lunedì 23 Giugno 2014

Ambria Music Festival
Otto giorni di musica

I Modena City Ramblers

Tutto è pronto per la nuova edizione dell’Ambria Music Festival, tra i più attesi appuntamenti live dell’estate bergamasca. Come da tradizione, sono in programma ben due settimane di concerti.

Da giovedì 10 luglio a sabato 19 luglio va in scena la dodicesima edizione della manifestazione: otto serate di musica con grandi ospiti: Anthony B, fra gli artisti principali della scena reggae mondiale, gli inossidabili Modena City Ramblers che festeggiano 20 anni di carriera e molti altri. L’appuntamento è al Campo sportivo di Ambria di Zogno, con ingresso gratuito per tutti i concerti.

Si inizia giovedì 10 luglio con una serata esplosiva, in bilico fra post pop e funk music. Sul palco ci saranno i Foxhound: dopo la trionfale esibizione al Primavera Sound 2013 di Barcellona ed un’intensa attività live, la band è in tour per presentare il suo secondo album «In Primavera».

La serata successiva, direttamente da Sassari, arrivano i Train To Roots. La loro musica varia dal reggae giamaicano degli esordi al roots di matrice inglese. Come da tradizione, l’Ambia Music Festival propone al suo pubblico il meglio della musica in levare, un genere del resto intramontabile.

Per gli amanti del rock più duro, sabato 12 luglio l’appuntamento è con i Destrage, gruppo di punta della nuova scena metal italiana, molto attivo anche al di fuori del Belpaese.

Per quanto riguarda i talenti emergenti e provenienti dalla scena locale, i bergamaschi Gotto Esplosivo saranno il gruppo headliner della serata di domenica 13, anticipati nel pomeriggio da tre band hard rock selezionate su splitgigs.com.

Dopo due giorni di pausa, il Festival riapre i battenti mercoledì 16 luglio, con una delle due serate di punta dell’edizione 2014. A scaldare i motori ci penseranno Raphael & Eazy Skankers, e alle 23, direttamente dalla Jamaica, sarà la volta di Anthony B, uno dei mostri sacri del reggae a livello mondiale. Con una discografia impressionante (27 album dal 1996 ad oggi), il musicista rastafariano presenterà dal vivo, oltre ai suoi grandi classici, i brani dell’ultimo disco «Freedom Fighter».

Giovedì 17, serata dedicata agli amanti dell’epic metal, con il concerto dei Furor Gallico, band nota per la sua sorprendente miscela di musica celtica, metal e folk.

La sera successiva, in programma un appuntamento con la storia. Assenti dalla scena bergamasca da circa un anno, all’Ambria Music Festival arrivano i Modena City Ramblers. Una band che non ha bisogno di presentazioni e che ha fatto la storia del combat-folk in Italia, quest’anno impegnata nel festeggiamento dei suoi 20 anni di carriera.

Sabato 19 luglio ultima serata del Festival. Come avvenuto per le precedenti edizioni, si è scelto di chiudere il cartellone artistico con un omaggio ad una band che ha fatto la storia della musica a livello mondiale. Saranno i Deep Purple Special Tribute, band di professionisti di alto livello per riproporre tutti i più grandi successi della band rock per eccellenza.

Per info http://ambriamusicfestival.it

© riproduzione riservata