Concerto con note da tutto il mondo La musica emoziona in Sant’Alessandro
Il concerto di Natale nella chiesa di Sant’Alessandro in Colonna (Foto by Colleoni)

Concerto con note da tutto il mondo
La musica emoziona in Sant’Alessandro

Grande successo per il concerto del Centro missionario diocesano nella chiesa di Sant’Alessandro. Assegnato il premio Papa Giovanni XXIII.

Applauditissimo sabato 16 dicembre il tradizionale Concerto di Natale, che si è svolto nella Basilica di Sant’Alessandro in Colonna. L’evento, giunto alla tredicesima edizione, è il momento centrale della campagna «Affidati alla stella!...incontra la missione», promossa dal Centro Missionario Diocesano in collaborazione con Ascom Bergamo, Telaio della Missione e Websolidale per sostenere situazioni difficili nel mondo.

Il numeroso pubblico è rimasto incantato dall’esecuzione di una programma che ha spaziato tra pezzi classici, canti natalizi tradizionali e canzoni pop, eseguiti dall’Orchestra Sinfonica e dal Coro del Conservatorio Donizetti, dal Coro di voci bianche ArteMusica di Valperga (Torino) preparati dal Maestro Debora Bria e dal Coro giovanile Musica Dinamica preparati dal Maestro Elisa Fumagalli, direttrice anche del Coro del Conservatorio: 60 musicisti tra studenti e docenti e 120 coristi diretti dal Maestro Christian Serazzi. La novità del 2018 è stata l’esibizione di due giovani solisti: Enrico Pedetta, 10 anni, violinista e Giulia Cadei, 18 anni, fagottista.

Durante la serata è stato consegnato il premio «Papa Giovanni XXIII», alla 11esima edizione, ai tre missionari bergamaschi di cui è stato ricordato l’impegno: suor Vera Ravasio, missionaria nelle Filippine; padre Benigno Franceschetti, missionario in Camerun; Mario Mazzoleni, missionario laico fidei donum in Bolivia. Presenti alla consegna familiari, amici, consorelle. rappresentanti delle comunità di origine (rispettivamente Almè, Borgo Santa Caterina in città, Clusone) dei tre missionari. A ricevere il riconoscimento dal vescovo la mamma di suor Vera; Cecilia, sorella di padre Benigno, e il papà di Mario. Tutti molto emozionati, ma contenti del riconoscimento. «Quando ha saputo della scelta - commenta Cecilia -, mio fratello ha detto di sentirsi onorato».

Un lunghissimo applauso è stato dedicato a tutti i missionari, che hanno potuto seguire il concerto trasmesso in diretta sul sito de L’Eco di Bergamo e in differita su Bergamo Tv la vigilia di Natale prima della Messa di mezzanotte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA