Mercoledì 06 Novembre 2013

Corso di scrittura con Paolo Aresi

Incontri in via Sant’Alessandro

Paolo Aresi

Un corso di scrittura condotto da Paolo Aresi, giornalista e scrittore, a partire da lunedì 18 novembre. Scrivere di narrativa, di poesia, scrivere anche soltanto un diario per sé.

Negli ultimi anni a Bergamo si svolgono numerosi corsi di scrittura creativa. Non è sempre stato così. Negli Anni Novanta era raro per coloro che amano la scrittura e la lettura potere partecipare a iniziative di questo genere. Fra i primi corsi di scrittura creativa della nostra provincia c’è quello di Paolo Aresi, giornalista e scrittore, avviato nel 1992 e riproposto regolarmente ogni anno. Anche quest’anno.

Il corso di scrittura creativa di Paolo Aresi si svolgerà in via S. Alessandro nei locali della parrocchia a partire dal 18 novembre alle ore 21. Per le iscrizioni ci si può rivolgere alla libreria Articolo 21 (tel. 035/220371, posta elettronica: info@articolo-21.it).

Il corso è diviso in due parti, ciascuna di sette incontri. Spiega Paolo Aresi: «Scrivere bene significa riuscire a esprimersi in maniera efficace attraverso l’arte della parola. Riuscire cioè a raccontare, a esprimersi in maniera che il lettore possa cogliere quello che effettivamente vogliamo dire, narrare. Con la consapevolezza che le nostre parole, le nostre frasi, le scene verranno comunque interpretate da chi legge, ciascuno le vivrà a suo modo. Migliorare la propria capacità di espressione attraverso la parola scritta significa arrivare a esprimere una propria originalità facendo la guerra al banale, al ridondante, allo scontato. A ciò che significa poco o nulla».

Paolo Aresi cita Stephen King che nel suo «On writing» dice: «Per imparare a scrivere bene bisogna leggere molto e scrivere molto. Non conosco scorciatoie». Aggiunge tuttavia che l’analisi delle pagine dei grandi maestri fatta insieme a uno scrittore esperto può aiutare, può in qualche modo «accorciare la strada». «Non ci sono regole magiche, la scrittura di narrativa o di poesia necessita di un processo di maturazione, è un percorso - continua Aresi -. Si possono offrire tanti consigli, tante indicazioni da dare, ma soprattutto occorre un lungo allenamento per arrivare a risultati. Come per il calcio. O il ciclismo. Come per imparare qualsiasi mestiere, anche se resta soltanto un hobby».

© riproduzione riservata