Da Franz Barcella ai «Pinguini» fino ai Pooh Bergamo nei 100 nomi del 2020 di rockit.it
Franz Barcella

Da Franz Barcella ai «Pinguini» fino ai Pooh
Bergamo nei 100 nomi del 2020 di rockit.it

Il sito rockit.it stila la lista dei 100 uomini e donne che hanno maggiormente segnato il nostro 2020 a livello musicale:dalla A di Agnelli Manuel alla Z di Zen Circus ci sono anche Franz Barcella, i Pinguini Tattici Nucleari e i Pooh.

I cento nomi della musica di questo 2020? Nella lista stilata da rockit.it c’è anche Franz Barcella. «Se c’era una città in Italia che aveva la testa e le spalle abbastanza forti per reagire a quello che è successo tra marzo e maggio, era Bergamo - si legge sul sito web -. Il carattere (e la dedizione alla propria terra) di quel “popolo”, unito al fatto che lì resistono istituzioni, enti intermedi e un tessuto sociale in grado di fare la propria parte, ha permesso nella tragedia di evitare scenari ancora peggiori, e successivamente di rimettersi presto in piedi».

«Di esempi di questo tipo, anche nel nostro piccolo mondo di riferimento, ne abbiamo raccontati tanti. Franz Barcella ha mobilitato la sua ampia comunità musicale per fare solidarietà attiva e con la sua etichetta Wild Honey Records è riuscito a pubblicare un disco benefit di Timothy Lockwood Armstrong, aka Tim Time Bomb, leggendario frontman dei Rancid, che ha donato un suo inedito (assieme a un pezzo della sua band e uno di Bob Dylan) agli ospedali bergamaschi. “For when the music hits I feel no pain”».

E proprio Franz Barcella ha pensato a un «Capodanno Fuoriprogramma»: «Sta per finire questo inaspettato 2020, e non esiste motivo migliore per festeggiare in musica. Orfani di veglioni e festeggiamenti di gruppo, siamo comunque felici di potervi proporre una festa esclusiva da potervi gustare online» spiega Barcella.

Dalle 22 del 31 dicembre a notte fonda Ink Club e Edonè propongono perciò una selezione video di alcuni tra i migliori dj sulla piazza: Tropicalismi, Upstairs, BergamoReggae, Pier Tumulto e ovviamente Franz Barcella con anche una speciale selezione audio di Fuzion Frenzy». Il tutto sarà online sulla piattaforma www.patreon.com/fuoriprogramma.

«Fuoriprogramma è un progetto nato proprio per continuare a produrre cultura e al contempo sostenere con i fatti gli spazi, le lavoratrici e i lavoratori e gli appassionati - spiega Barcella -. Tramite la sottoscrizione di un abbonamento mensile, un utente sostenitore può avere accesso a contenuti speciali realizzati ad hoc, come ad esempio podcast radiofonici, interviste, dirette streaming, concerti, spettacoli teatrali, reading, presentazioni, gadget a tiratura limitata, dischi autografati e molto altro».

E sempre su rockit.it anche la rivelazione musicale dell’anno made in Bergamo: i Pinguini Tattici Nucleari, secondi anche a Sanremo edizione 2020 e amatissimi dai giovani e dai bergamaschi dopo la canzone «Bergamo». «A loro bisogna chiedere scusa, io per lo meno devo farlo di certo. Perché in certi circoli il loro cammino è stato guardato con troppo scetticismo». E ancora: «Loro sono un po’ i compagni del liceo simpatici, ma che ci sentivamo troppo fighi per frequentare. E invece i fighi sono loro: suonano bene, sono dei signori musicisti ed è merce rara, sanno scrivere pezzi che funzionano fin troppo e non dicono mai una parola fuori posto. Nel pop che vorrei ci metto anche loro».

Immancabile sul sito rockit.it una citazione ai Pooh e a Stefano D’Orazio: «La morte del batterista e più simpatico membro dei Pooh ha dato vita a una rievocazione e celebrazione della band accoratissima e a reti quasi unificate». E ancora: «Ho la certezza che il successo dei Pooh ci dica qualcosa dell’Italia e di quegli anni, come succede con ogni fenomeno pop che si rispetti. E devo dire che rivedere quei live, quella tv, quelle scenografie e quei tagli di capelli mi è piaciuto un sacco». E noi non possiamo dimenticare, in questo 2020, «Rinascerò, rinascerai» dedicata proprio a Bergamo e scritta da Roby Facchinetti e Stefano D’orazio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA