Danilo Rea e Gianluigi Trovesi il 25 giugno suonano al Donizetti per Bergamo Jazz
Danilo Rea

Danilo Rea e Gianluigi Trovesi il 25 giugno suonano al Donizetti per Bergamo Jazz

Per la prima volta a Bergamo Jazz, il pianista Danilo Rea, con un concerto da solista ma anche un inedito incontro con Gianluigi Trovesi.

Presentato nei giorni scorsi il festival, che si svolgerà dal 16 al 19 settembre, annunciato il concerto del quartetto di Fabrizio Bosso al Lazzaretto per il 15 luglio, Bergamo Jazz propone il secondo dei due appuntamenti inseriti in «D’Incanto», ciclo di eventi organizzati per celebrare la riapertura del Teatro Donizetti. Dopo l’applauditissima performance del quartetto formato da Michael League, Bill Laurance, Lionel Loueke e da Jeff Ballard, venerdì 25 giugno alle 19 è in programma al Donizetti il concerto che vedrà protagonista, per la prima volta sotto le insegne di Bergamo Jazz, il pianista Danilo Rea, impegnato dapprima in solitudine e poi in un inedito incontro con Gianluigi Trovesi. Prezzi biglietti: da 15 a 38 Euro, ridotti da 12 a 30 Euro. Biglietti ancora disponibili.


(Foto by Roberto Cifarelli)

Pianista tra i più raffinati e lirici del panorama jazzistico europeo, nato a Vicenza ma romano di adozione, Danilo Rea ha fatto parte sin dalla seconda metà degli anni Settanta di importanti formazioni quali il Trio di Roma, New Perigeo e Lingomania, collaborando nel contempo con illustri jazzmen d’oltreoceano, da Chet Baker a Lee Konitz, da John Scofield a Joe Lovano. Alla fine degli anni Novanta ha dato vita, insieme al bassista Enzo Pietropaoli e al batterista Fabrizio Sferra, a Doctor 3, gruppo che si è in breve affermato come uno dei piano jazz trios di maggior peso a livello internazionale. In ambito extra jazzistico, Danilo Rea ha collaborato, in studio o dal vivo, con Mina, di cui è diventato uno dei musicisti di fiducia, Claudio Baglioni, Gino Paoli, con il quale suona tuttora, Fiorella Mannoia e altri.

Gianluigi Trovesi, il più internazionale dei jazzisti orobici, ha esordito sul palcoscenico del Donizetti nel 1970, come lo stesso polistrumentista di Nembro ha ricordato recentemente durante la prima puntata di Bergamo Jazz Memories, l’iniziativa in video streaming ideata dalla Fondazione Teatro Donizetti per rivivere momenti storici del festival jazz di Bergamo. Da quel momento la sua carriera è decollata prima con le collaborazioni con Franco Cerri e con Giorgio Gaslini e poi nelle vesti di leader, con una proposta musicale originale aperta alle influenze della musica europea sia colta che popolare. Fortemente voluto dalla Direttrice Artistica di Bergamo Jazz Maria Pia De Vito, l’incontro con Danilo Rea, con il quale Trovesi ha già avuto occasione di suonare in altri contesti, si preannuncia particolarmente interessante: a far da comune terreno d’intesa standard jazzistici e brani provenienti dal bacino della canzone italiana, amata da entrambi i musicisti.

I biglietti sono disponibili sia online qui,sia alla biglietteria del Teatro Donizetti. Info: 035.4160 601/602/603 da martedì a sabato ore 13-20.


© RIPRODUZIONE RISERVATA