Mahmood vince il festival di Sanremo  La finale regala una giovane sorpresa

Mahmood vince il festival di Sanremo
La finale regala una giovane sorpresa

Ecco la diretta della finale del festival di Sanremo. Il vincitore della 69esima edizione di Sanremo è Mahmood.

Vota qui la tua canzone preferita.

1.47 - «Grazie mille a tutti, non ci sto proprio credendo: è incredibile». È visibilmente incredulo Mahmood all’annuncio della sua vittoria al festival. Virginia Raffaele lo abbraccia e gli dice: «È tutto vero». Mahmood, 27 anni, è arrivato al festival grazie alla vittoria a Sanremo Giovani. Nato a Milano da madre italiana e padre egiziano, nel 2018 ha pubblicato il suo primo ep, Gioventù Bruciata. Aveva già partecipato tra le Nuove Proposte nel 2016 e prima ancora nel 2012 aveva tentato la strada di X Factor. Nel suo curriculum anche collaborazioni con Fabri Fibra, e ha scritto per Marco Mengoni, Michele Bravi ed Elodie.

1.30 - Mahmood vince il 69/o festival di Sanremo con il brano Soldi.

1.29 - Daniele Silvestri fa bottino pieno. La sua Argentovivo si aggiudica anche il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla. Trentasette i voti della Sala Stampa Radio-Tv-Web per il premio intitolato a Lucio Dalla; 30 i voti per Loredana Bertè, 28 per Cristicchi. Hanno votato 189 testate accreditate: 187 voti validi, 2 schede nulle.

1.24 - Il premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione del 69/o festival di Sanremo va a Simone Cristicchi, con il brano Abbi cura di me. È sempre Simone Cristicchi per il brano Abbi cura di me, a vincere il Premio «Giancarlo Bigazzi» per la miglior composizione musicale, assegnato dall’Orchestra del Festival.

1.00 - Ultimo, Il Volo e Mahmood sono i tre artisti in finale al Festival di Sanremo in corsa per la vittoria. Si riapre il televoto. Fischi e contestazioni in platea e in sala stampa per la classifica finale del Festival di Sanremo. Ora scatta il rush finale tra i primi tre finalisti.

00.30 - Continua la lunghissima finale di Sanremo con le esibizioni di Achille Lauro, Nino D’Angelo e Livio Cori, Federica Carta e Shade, Simone Cristicchi, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Einar e l’ultimo in gara, Motta. Poi ci saranno i primi tre in classifica che si contenderanno la vittoria finale.

23.30 - Elisa, altra super ospite della serata, canta «Anche fragile», il suo ultimo successo. Poi duetta con Baglioni con brano di Luigi Tenco «Vedrai vedrai». Standing ovation anche per lei.

23 - Ecco la Virginia Raffaele che il pubblico aspettava: elegantissima, propone un medley travolgente in cui presta voce e mimica a Malika Ayane, Patty Pravo, Giusy Ferreri, Fiorella Mannoia e, naturalmente, Ornella Vanoni...«però gratis mai più», conclude, riprendendo il monito dell’artista alla Rai sull’ospitata «aggratis». L’Ariston è in tutto piedi per lei: in prima fila, anche l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini, il presidente Marcello Foa e la direttrice di Rai1 Teresa De Santis.

22.50 - Come alla fine di ogni esibizione, Maurizio Carucci, frontman degli Ex-Otago, è sceso in platea per abbracciare alla fine della canzone una fortunata della platea. Ma stasera seduta tra le prime file dell’Ariston c’era la fidanzata Martina. E l’abbraccio si è concluso con un bacio appassionato.

22.31 - È ancora standing ovation per Loredana Bertè all’Ariston. La sua performance esplosiva in «Cosa ti aspetti da me» entusiasma il pubblico.

22.17 - Eros Ramazzotti, super ospite della serata, incanta con la sua voce. Prima canta «Vita ce n’è», il suo ultimo singolo. Poi un classicone: «Adesso tu». Prima di salutare, è arrivata anche la star portoricana Luis Fonsi, che con Despacito vanta il numero più alto di streaming e views della storia. Duetto Per le strade una canzone, sempre dall’ultimo disco. «Grazie per la musica di questi anni», lo ha salutato il padrone di casa.

22 - Incursione a sorpresa di Renato Pozzetto e de Lo Stato Sociale, in gara lo scorso anno al festival, all’Ariston. La band e l’attore, davanti all’entrata del teatro, hanno intonato «E la vita, la vita», cavallo di battaglia di Cochi e Renato.

21.56 - Dopo l’omaggio al Quartetto Cetra, stasera l’avanspettacolo si fa spazio sul palco dell’Ariston con Camminando sotto la pioggia. «Vogliamo ricordare Erminio Macario», spiega Baglioni, e poi canta e balla con Virginia Raffaele (stavolta è lei in tailleur pantalone bianco) e con Claudio Bisio. Ma l’ombrello di Bisio non si apre e l’attore finisce sotto la pioggia.

«Gli sta bene», chiosa Baglioni. «Noi siamo del centro, lui è del nord, parla venti volte più veloce di noi. E poi secondo me di Claudio ce n’era già uno che bastava». Virginia. «Stai diventando di nuovo dittatore». Baglioni: «Fosse anche per l’ultima volta, ma sì».

21.37 - Tocca ai Negrita e poi a Ultimo, a dispetto del nome, uno dei favoriti per la vittoria finale. Il suo video ha già un milione di visualizzazioni su Youtube. Lunghissimo applauso del pubblico dell’Ariston tributato a lui e alla sua I tuoi particolari. Il giovane, che l’anno scorso vinse tra le Nuove Proposte, è da tempo il favorito dei bookmaker alla vittoria finale.

21.25 - I primi tre a esibirsi sul palco dell’Ariston sono Daniele Silvestri con Rancore, Anna Tatangelo e Ghemon. La canzone di Ghemon è stata particolarmente apprezzata nei primi giorni anche se in questa esibizione il rapper è stato un po’ tradito dall’emozione.

Ghemon

Ghemon

21.12 - «Nessuno è perfetto», dice Claudio Baglioni citando la celeberrima battuta di A qualcuno piace caldo. «E in effetti non lo sai mai se hai fatto bene o male, se c’è stato troppo spettacolo o troppo concorso. Io vi dico e vi giuro che abbiamo fatto tutto il possibile perché restasse nel solco di quello dell’anno passato».

Per Baglioni, «ha vinto la musica, hanno vinto le parole, le speranze di tanti giovani artisti e di altri meno giovani che confidano in quello che accadrà domani e nel vostro affetto, nella vostra attenzione, considerazione, anche critiche. Spero che questo solco non venga smesso, è nello statuto e nella costituzione del festival della canzone italiana. Spero che rimanga tale - conclude, usando parole che fanno pensare a un passaggio di testimone - fino al prossimo Sanremo e a tutti quelli che arriveranno».

21 - Claudio Baglioni, look total white, apre la serata finale di Sanremo con E adesso la pubblicità, con i ballerini muniti di telecomando e maschere con gli «smile».

Questo l’ordine di uscita degli artisti in gara, gran finale del Festival di Sanremo per la proclamazione del vincitore: Daniele Silvestri, Anna Tatangelo, Ghemon, Negrita, Ultimo, Nek, Loredana Bertè, Francesco Renga, Mahmood, Ex-Otago, Il Volo, Paola Turci, Zen Circus, Patty Pravo con Briga, Arisa, Irama, Achille Lauro, Nino D’Angelo e Livio Cori, Federica Carta e Shade, Simone Cristicchi, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Einar, Motta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA