Mika star sotto la pioggia ricorda Fo Pigiama party in Città Alta- foto/video
Mika a BergamoFoto Colleoni

Mika star sotto la pioggia ricorda Fo
Pigiama party in Città Alta- foto/video

Mika arriva al Relais San Lorenzo di Bergamo Alta intorno alle 18.30, complice il traffico che dal Piemonte ha allungato i tempi previsti per il suo arrivo a Bergamo. Dopo il trucco e parrucco, ma soprattutto un super pigiama, eccolo in Piazza Vecchia per registrare la sigla della sua nuova trasmissione.

«Perché sono venuto a Bergamo? Sono stato qui quasi tre anni fa per la prima volta e mi ha colpito tantissimo Città Alta - ha racccontato -. Mi sono detto: “Non dobbiamo andare in Toscana o nei piccoli paesi del Piemonte, la bellezza sta a soli 40 minuti da Milano”. Mi è piaciuta tantissimo Bergamo Alta. Bergamo Alta sembra una cosa che esce da un film Disney, mi ricorda l’apertura della Bella e la Bestia. E io mi sono fatto un’opinione un po’ strana di Bergamo perché diverse persone della mia “squadra” sono bergamaschi: quella di gente che lavora tantissimo, grandissimi lavoratori».

MIKA 2

MIKA 2
(Foto by Yuri Colleoni)

Nonostante la pioggia e il freddo in centinaia hanno partecipato al pigiama party. Pigiami colorati e stravaganti, ombrelli variopinti e il maxi letto dove dove Mika ha cantato e ballato per il video montato sotto i portici del Palazzo della Ragione. Con un ricordo per Dario Fo: «Ricordo l’incontro a Milano e penso a lui mentre faccio questa cosa molto strana: Dario - dice Mika -, anche se tutti pensano che noi siamo matti, noi balliamo con il cuore e pensiamo a te». E così Mika ha dato il via allo spettacolo.

L’ingresso al pigiama party è stato garantito a chi ha indossato un pigiama/camicia da notte vario, colorato e fantasioso. Date le basse temperature previste,tutti erano ben coperti con maglie termiche, sciarpe e guanti.

Mika, classe 1983, libanese naturalizzato britannico, pop star internazionale e anche ex giudice di «X Factor», è stato quindi il protagonista di questo nuovo programma che sarà un viaggio ricco di divertimento, tra artisti internazionali e storie speciali di persone non celebri. «Il mio show – ha detto Mika – sarà un programma molto intimo, ho voluto aprire la mia casa e far conoscere il mio mondo».

Con un commento tutto bergamasco: «Ho sempre voluto vivere in una città più piccola vicino a una grande città, proprio come Bergamo, perché per me sarebbe ideale. È un discorso che facciamo spesso tra di noi: Bergamo versus Monza o Como. Ma il problema è che io sono sempre e costantemente in ritardo: solo se potessi avere un elicottero a pedali (così non inquina e costa poco) potrei permettermi di vivere fuori Milano».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA