Pepi Merisio, poesia in uno scatto Ad Astino torna la sua mostra

Pepi Merisio, poesia in uno scatto
Ad Astino torna la sua mostra

Dal 21 novembre sarà di nuovo visitabile. La Fondazione Mia ha deciso di riallestirla dopo le molte richieste.

Sino alla fine di gennaio 2016, il Complesso Monumentale di Astino sarà aperto al pubblico sabato e domenica, con i seguenti orari: dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17. La Messa continuerà ad essere celebrata tutte le domeniche alle ore 16. La domenica non sono pertanto consentite le visite turistiche in chiesa dalle 15,30 alle ore 17. Sarà possibile visitare la Chiesa del S. Sepolcro, il chiostro dell’ex monastero di Astino e anche le cantine.

Inoltre, saranno visitabili la mostra che ripercorre la storia e la descrizione degli interventi di recupero effettuati sull’ex Monastero e sulla chiesa del Santo Sepolcro «Il Monastero restituito, la Fondazione Mia per Astino: dalla storia al restauro» e la mostra fotografica di Pepi Merisio «Custodire la presenza»: un percorso nelle immagini del mondo contadino che si stava spegnendo negli anni Cinquanta e Sessanta, proiettato verso un futuro incerto, verso la promessa di una vita più agiata, più confortevole, e forse più anonima. Curata da Corrado Benigni, viene riproposta considerando il grande successo e le numerose richieste. A settembre era stata allestita per sole tre settimane.

I gruppi organizzati, per l’accesso alla chiesa del Santo Sepolcro, hanno l’obbligo di prenotare la visita anche negli orari di apertura al pubblico. (I gruppi devono essere composti da un numero massimo di 25 persone e non possono accedere all’interno della Chiesa più di due gruppi per volta.). La Fondazione Mia ricorda che nel «complesso monumentale di Astino non è possibile il posteggio delle autovetture e pertanto è consigliabile evitare di accedere direttamente con mezzi propri. Non è infatti più disponibile il parcheggio provvisorio che ha servito Astino durante l’Expo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA