Venerdì 14 Febbraio 2014

Sky, una bergamasca in gara

Nuovo show dedicato alla moda

Donas Benzoni, la clusonese selezionata per Project Runway Italia

La moda al centro. In scena, questa volta, non sono però le modelle o il fashion system, ma chi fa gli abiti: parte mercoledì 26 febbraio alle 21 su Sky, canale 113, «Project Runway Italia», talent show sulla moda che ha due protagonisti della nostra Bergamasca. C’è infatti l’imprenditore Tomaso Trussardi, in veste di giurato, insieme alla stilista Alberta Ferretti, la top model Eva Herzigova – che presenterà anche il programma – e il fashion editor e trend setter Ildo Damiano. Ma dietro la macchina per cucire, tra cartamodelli e manichini, ci sarà anche Donas Benzoni, stilista emergente bergamasca di 30 anni, originaria di Clusone, che è stata scelta insieme ad altri 11 aspiranti stilisti.

Una sfida a suon di outfit, per aggiudicarsi un contratto di collaborazione di un anno con l’ufficio creativo Trussardi, la pubblicazione dei migliori abiti sull’edizione italiana della rivista «Marie Claire» e un viaggio a New York per la settimana della moda del prossimo settembre, con accesso esclusivo al backstage delle più importanti sfilate.

Ad essere replicato in veste italiana, questo programma è tra i più famosi al mondo, ormai alla dodicesima edizione in America e trasmesso in 45 Paesi del mondo. Obiettivo? Cercare il nuovo «gigante della moda», recita il promo della serie, che andrà in onda per dieci puntate ricercando una fortissima interazione con il pubblico a casa: il telespettatore potrà infatti dire la sua sulle creazioni presentate durante il programma grazie a «Rate the runway», un gioco che, alla fine di ogni puntata, consentirà agli utenti di votare l’outfit preferito e condividere i propri commenti con la community.

Ogni settimana, infatti, i concorrenti dovranno affrontare una sfida che li vedrà impegnati nella realizzazione di un completo che rispetti un tema assegnato. Il tutto entro un limite e con un budget stabilito.

A gareggiare, direttamente da Clusone, ci sarà quindi anche Donas, che si definisce «irruente, a tratti comica e appassionata della vita». La trentenne è stata selezionata tra oltre tremila aspiranti in giro per l’Italia: bocche cucite su come sta andando la selezione (le prime puntate sono già state registrate), certamente la bergamasca, che di recente ha aperto anche il suo primo monomarca a Lovere, darà filo da torcere ai suoi colleghi, con la determinazione che la contraddistingue e un estro molto spiccato.

Le sue collezioni sono sempre state ispirate all’arte e alla storia, con giochi di tessuto, modelli dal taglio rinascimentale, per uno stile elaborato e romantico. «Uno spirito sognatore e un animo determinato», si è raccontata.

A ispirarla sono stati gli abiti della «regina» Vivienne Westwood, dopo la scuola di moda, un pezzo di Accademia di Belle Arti ed esperienze come modellista e stilista in giro per la Bergamasca. Poi sono arrivati i suoi primi abiti, venduti sui mercatini vintage del Milanese. Ora la sfida televisiva, con sempre nuovi colpi di scena e giurati «speciali», dall’icona fashion Anna Dello Russo ad Asia Argento fino a Renzo Rosso, fondatore della Diesel.

Nessun timore per Donas, già con esperienze sulle passerelle di Milano e Roma: «Il vestito deve essere l’estensione psicologica della donna – è un po’ il mantra della bergamasca - e lo stilista fornisce tasselli per una ricerca personale dell’eleganza e del gusto». Sarà l’aria di montagna, sarà la concretezza del tipetto, ma facciamo il tifo per lei.

Fabiana Tinaglia

© riproduzione riservata