«Un gancio in mezzo al cielo» Spettacolo per la pediatria oncologica

«Un gancio in mezzo al cielo»
Spettacolo per la pediatria oncologica

Un concerto si svolgerà alle 20.45 al cineteatro di Boccaleone sabato 6 aprile.

«Un gancio in mezzo al cielo» è uno spettacolo benefico a favore dell’associazione con Giulia onlus, che sostiene i giovani e le famiglie del reparto di pediatria oncologica dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Ecco la lettera con cui Manuela Rampinelli presenta l’Associazione e suoi scopi:
«Sono Manuela Rampinelli, un’insegnante di Scuola Primaria da trent’anni. Ad un certo punto della mia vita, ho sentito la voglia di fare qualcosa per gli altri. Da questo desiderio e dalla passione per il canto e la musica che da sempre mi accompagnano, il 14 aprile 2018, con l’aiuto di familiari e amici, ho realizzato “Un gancio in mezzo al cielo”, uno spettacolo benefico a favore dell’associazione con Giulia onlus, che sostiene i giovani e le famiglie del reparto di pediatria oncologica dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il volantino dell’evento

Il volantino dell’evento

Istituita nel 2011 dai genitori di Giulia, pochi mesi dopo la sua partenza per il cielo, l’associazione è nata per dare concretezza ai tanti sogni e progetti della figlia tanto sensibile e determinata. Grazie al contributo di molti e a tanti docenti volontari, dall’estate 2013 è attiva l’esperienza della Scuola-Estiva in ospedale, che si rivolge a tutto il reparto di pediatria. Nel 2016 è stato avviato il progetto “Quasi a casa”, che permette ai giovani pazienti oncologici l’assistenza domiciliare, garantita da esperti operatori sanitari. Mi sono avvicinata a questa realtà, perché una bambina della scuola in cui insegnavo è stata colpita dallo stesso male e tramite la sua mamma ho conosciuto i genitori di Giulia.

I signori Gabrieli si sono mostrati fin da subito disponibili a condividere la loro esperienza non solo con i miei alunni, ma anche con il pubblico presente alla serata benefica e sono stati sostenuti dalle testimonianze del personale medico, tra cui il dott. Provenzi, responsabile del reparto di oncologia pediatrica. La presenza di Giulia si è sentita attraverso la toccante interpretazione delle attrici del Teatro Prova, che hanno letto alcuni passi del suo libro “Un gancio in mezzo al cielo”. Le voci dei bambini della mia classe sono state non solo un richiamo a tutti i piccoli malati, ma un inno alla vita e alla bellezza del creato, in linea con il pensiero di Giulia. Io stessa, accompagnata da brillanti musicisti, ho preso parte attiva alla serata proponendo alcuni brani molto cari a Giulia. “Un gancio in mezzo al cielo 2” si terrà in data 6 aprile 2019 presso il cineteatro di Boccaleone».


© RIPRODUZIONE RISERVATA