Vittorio Sgarbi torna a Bergamo Al Creberg Teatro racconterà Leonardo
Vittorio Sgarbi lo scorso anno al Creberg Teatro

Vittorio Sgarbi torna a Bergamo
Al Creberg Teatro racconterà Leonardo

Grande attesa per il «Leonardo Da Vinci» interpretato da Vittorio Sgarbi, in programma l’11 gennaio alle 21 al Creberg Teatro di Bergamo.

Dopo lo spettacolo teatrale «Caravaggio», Vittorio Sgarbi torna a teatro e venerdì 11 al Creberg Teatro di Bergamo presenterà il suo nuovo spettacolo su Leonardo Da Vinci. Obiettivo è svelare un enigma su cui l’umanità si è da sempre interrogata: ecco quindi «Leonardo di Ser Pietro Da Vinci (1452/1519)», di cui proprio nel 2019 ricorreranno le celebrazioni dal cinquecentenario della morte.

Leonardo ingegnere, pittore, scienziato, talento universale dal Rinascimento giunto a noi, ha lasciato un corpus infinito di opere da studiare, ammirare, e su cui tornare a riflettere ed emozionarsi, ci saranno sicuramente Monna Lisa in compagnia dell’Ultima Cena, e ogni aereo ingegno che il genio di Leonardo studiò, fino a spingersi alla tensione del volare.

Proprio un altro viaggio, con tempi e modalità sorprendenti, con il lavoro minuzioso delle trame composte e curate da Doppiosenso, progetto di Valentino Corvino e Tommaso Arosio dedicato allo studio delle relazioni profonde esistenti tra suono e immagine, dove linguaggi, tecnologie e immaginari vengono rielaborati e messi alla prova nello sviluppo di opere sceniche, performance ed installazioni.

Per info www.crebergteatrobergamo.it

Biglietteria
Via Pizzo della Presolana, 24125 - Bergamo
Tel.: +39 035 34.34.34
biglietteria@crebergteatrobergamo.it
Orari di apertura: da mercoledì a sabato dalle 13.00 alle 19.00.Il giorno dello spettacolo la vendita apre 1 ora prima dell’inizio
Biglietteria on-line: www.ticketone.it Pagamento possibile attraverso le carte di credito dei circuiti Visa, Mastercad, Maestro, American Express, Diners e PayPall
Punti vendita: Fiera di Bergamo – Via Lunga Bergamo Tel. 035.3230911;MediaWorld c/o Orio Center – Tel. 035.42.11.111.


© RIPRODUZIONE RISERVATA