Giovedì 05 Aprile 2012

Il sito «gratis»
è ancora online

Altro che sequestro: il sito italia-programmi.net è ancora online. Finito nel mirino della giustizia italiana (perché a fronte della possibilità di scaricare gratuitamente software poi bersagliava i clienti con raffiche di richieste di pagamento) risulta ancora accessibile.

Ce lo ha segnalato anche il nostro lettore Flavio: «Leggo che il sito è ora stato posto sotto sequestro. E in effetti questa è una notizia che si sentiva già in questi giorni sui telegiornali. Spinto dalla curiosità ho provato a digitare sul mio browser l'indirizzo incriminato, e con stupore ho visto che potevo accedere senza problemi al sito, navigando in completa libertà».

Flavio - a ragione - si domanda: «Com'è possibile? Risulta anche a voi questa cosa? A riprova di quello che vi dico allego uno screenshot della pagina (nella fotografia) , con tanto di data e ora in basso a destra. Sono collegato ad una linea adsl domestica con l'operatore ... ».

Flavio ha perfettamente ragione: anche noi abbiamo verificato, e il sito risulta accessibile e navigabile nelle sue varie sezioni. È anche possibile registrarsi: lo abbiamo fatto con un nome di fantasia in una città che non esiste. e l'operazione è andata a buon fine... Alla faccia del sequestro.

Continuate a segnalare alla redazione quello che vi è accaduto visitando questo sito.

r.clemente

© riproduzione riservata