Düsseldorf, rientrate le donne aggredite «È successo tutto all’improvviso»
Un fermo immagine dei soccorsi alla stazione

Düsseldorf, rientrate le donne aggredite
«È successo tutto all’improvviso»

«È successo tutto all’improvviso, in pochi attimi senza neppure ci potessimo accorgere». Raccontano così le due donne bergamasche aggredite a Düsseldorf, in Germania.

Con il volo Düsseldorf- Orio al Serio sono atterrate alle 11.50 le due turiste bergamasche, zia e nipote, rimaste coinvolte nella folle serata di giovedì alla stazione ferroviaria di Düsseldorf, in Germania, quando un trentaseienne di origine kosovara ha aggredito i passanti a colpi d’accetta, causando il ferimento di nove persone.

La zia, 66 anni, risiede in città, zona Loreto, mentre la nipote, 25 anni, abita a Scanzo. Si trovavano a Düsseldorf semplicemente per trascorrere il fine settimana. Loro malgrado si sono trovate proprio nel mezzo della brutale aggressione. La ragazza ha riportato una ferita superficiale al capo, è stata medicata e poi dimessa. Illesa la zia.

Per entrambe la vicenda si è conclusa quindi senza gravi conseguenze, solo con un grande spavento: «Tutto è avvenuto improvvisamente, abbiamo solo avuto il tempo di scappare» commentano.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 13 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA