In fuga dai vigili finisce sul tetto È morto il 47enne di Gorlago

In fuga dai vigili finisce sul tetto
È morto il 47enne di Gorlago

Erano gravissime le ferite riportate alla testa nella fuga per sfuggire ai controlli delle forze dell’ordine, a Bagnatica nel tardo pomeriggio di martedì. L’uomo è morto nella mattinata di venerdì.

Le condizioni si sono aggravate e l’uomo è morto a causa delle ferite riportate nella caduta sul tetto, mentre stava fuggendo dalla polizia locale. Non ce l’ha fatta il 47enne di Gorlago, ricoverato al Papa Giovanni di Bergamo martedì scorso, nel tardo pomeriggio, a causa delle gravi ferite riportate alla testa nella fuga dalle forze dell’ordine, a Bagnatica.

L’uomo era in sella a una moto e si era lanciato nel vuoto da un cavalcavia, sfondando il tetto del magazzino sottostante, nella zona industriale. A trovare l’uomo in stato di incoscienza, con una importante ferita alla testa, sono stati proprio gli agenti della polizia locale che lo inseguivano, dopo aver trovato la motocicletta col casco a lato della strada e, aldilà del guardrail, il dirupo con sotto il capannone, sfondato in modo evidente in un punto. Entrati nella ditta, in quel momento chiusa, hanno trovato il ferito. Le sue condizioni sono parse subito gravi: l’uomo è morto venerdì mattina e la famiglia ha acconsentito alla donazione degli organi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA