Te ne intendi di dolci? Sbizzarrisciti Gara per inventare il dolce del Colleoni

Te ne intendi di dolci? Sbizzarrisciti
Gara per inventare il dolce del Colleoni

Se siete pasticcerie, cioccolaterie o scuole di arti bianche, a Cavernago, c’è qualcosa che fa al caso vostro. È stato indetto in questi giorni un concorso su base nazionale per la creazione di quello che verrà denominato il «dolce del condottiero Bartolomeo Colleoni».

Il progetto, che rientra nell’ambito del «Coglia», ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare la figura del valoroso condottiero attraverso la creazione di un dolce artigianale che rientri nella categoria gâteaux de voyage, ossia di quei dolci «da viaggio» o «da credenza» in grado di essere conservati per un determinato periodo di tempo. Carta bianca, invece, per i partecipanti i quali, per procedere alla realizzazione del dolce-simbolo, potranno mettere in campo tutta la loro inventiva e creatività con il punto fermo che il dolce si ispiri alla figura del condottiero. A loro sarà infatti permesso di raccogliere le informazioni sulla figura del Colleoni, con particolare riferimento allo studio dei simboli, degli stemmi e alle sue imprese, sul sito www.coglia.it.

Il concorso, che ha ricevuto il sostegno di Confartigianato e che Ascom patrocinerà entro la prossima settimana, avrà luogo a settembre del prossimo anno. Le iscrizioni e i progetti dovranno essere inviati entro il 30 giugno 2019. A decretare il vincitore, che riceverà un premio di mille euro, verrà decretato da un’apposita giuria definita dall’organizzazione che terrà conto di precisi criteri di valutazione quali: l’aspetto esteriore del dolce, la struttura e la completezza della ricetta, il suo sapore, l’originalità, la proponibilità commerciale e l’armonia tecnica della struttura complessiva. La ricetta che sbaraglierà la concorrenza diventerà di proprietà dei promotori del progetto «Coglia» de del Comune di Cavernago «che avranno - si legge nel bando - la facoltà di mettere in produzione il dolce per la rivendita sul territorio nazionale e internazionale».

Le modalità e i termini della disputa del concorso verranno definiti a chiusura dell’adesione. I partecipanti dovranno quindi presentarsi già dalle prime ore del mattino in completa tenuta professionale. Dopodiché potranno accedere alle sale in modo che ciascuno possa raggiungere il proprio spazio per allestire la presentazione del dolce che, una volta porzionato, verrà sottoposto all’attenzione della giuria. «Quello di realizzare un dolce che rappresenti il condottiero Colleoni - ha dichiarato il sindaco di Cavernago Giuseppe Togni - è una grande occasione per i nostri territori. Dunque, pasticcieri, fatevi avanti!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA