Come rimettere in forma il nostro cervello

Come rimettere in forma
il nostro cervello

La memoria e le capacità intellettive possono essere allenate con piccoli accorgimenti che rendono la vita più facile, utili in situazioni di difficoltà (come il recupero dopo una malattia o un incidente) ma adatti a tutti, a qualsiasi età.

È il principio base di un ricco filone di saggi e manuali che negli ultimi anni affianca ai metodi tradizionali approfondimenti digitali e interattivi (pensiamo anche ai videogiochi di «brain training»).

A rendere attraente «Brain Power in 60 secondi» (Sperling & Kupfer) è proprio l’esiguità del tempo richiesto per gli esercizi: un minuto alla volta. L’autrice è Michelle Schoffro Cook, medico nutrizionista. Vent’anni fa riportò una lesione traumatica al cervello in un incidente che intaccò le sue capacità cognitive, le provocò una paralisi parziale ed emicranie persistenti. Per recuperare mise a frutto le sue conoscenze di medicina e di alimentazione, studiando un programma in seguito perfezionato e usato con buoni risultati sui suoi pazienti. Nel volume offre consigli che investono ogni ambito della vita: dall’alimentazione alle abitudini, fino all’attività sportiva, quindi anche aspetti in apparenza non connessi con le capacità cognitive.

«Una mente prodigiosa» del mentalista Vanni De Luca (Vallardi) parte con l’immagine affascinante della «macchina per registrare i sogni» che allude al grande potere creativo nascosto nell’inconscio. Nel volume offre qualche spunto (curioso e stimolante) per farlo emergere anche da svegli.

«Il segreto della memoria» di Nikolai Boris Konrad (Corbaccio), infine, contiene consigli e tecniche per migliorare le prestazioni mnemoniche.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA