«Fiabe della città deserta» Riconoscimento a Penteriani
Sabrina Penteriani riceve il premio «Sentinella del Creato»

«Fiabe della città deserta»
Riconoscimento a Penteriani

Il «Sentinella del Creato» alla giornalista de L’Eco di Bergamo e direttrice di santalessandro.org.

Frammenti di bellezza nei tempi cupi del Covid-19: le «Fiabe della città deserta» pubblicate sul settimanale diocesano online santalessandro.org durante la quarantena «in un territorio fortemente colpito dalla pandemia» hanno offerto uno sguardo di speranza. Per questo Greenaccord e Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici) hanno assegnato a Sabrina Penteriani, giornalista de L’Eco di Bergamo e direttrice di santalessandro.org il premio «Sentinella del Creato».

La serata di gala dedicata al premio, condotta dai giornalisti Roberto Amen e Romina Gobbo, si è svolta a Montefiascone, nella splendida cornice di piazza Frigo, sul lago di Bolsena, nell’ambito della XV Giornata per la Custodia del Creato, promossa da Greenaccord con l’associazione Rocca dei Papi, sul tema «Indietro non si torna - Un nuovo umanesimo alla luce della Laudato si». Un convegno dedicato alla disamina del rapporto tra fede ed ecologia, della relazione tra scienza, tecnologia ed ecologia, dei suggerimenti contenuti nell’enciclica sull’umanesimo e l’ecologia integrale, con approfondimenti sulle emergenze ambientali e sociali e sulle buone pratiche.

«Durante il periodo della quarantena – si legge nella motivazione del premio – Sabrina Penteriani ha saputo guardare con speranza al futuro tenendo alta l’attenzione sulla cura del Creato, raccontando la natura e gli animali che si riappropriavano degli spazi della città».

Gli altri due premi giornalistici sono stati assegnati a Maurizio Di Schino (Tv2000), scelto dall’Ucsi per «essersi sempre occupato con professionalità e qualità di tante zone del Sud del mondo nella chiave del rapporto uomo-ambiente natura» e a Simona Falasca (direttore di GreenMe), scelta da Greenaccord per la scelta di «raccontare ciò che accade in Italia e nel mondo dalla prospettiva ecologica».

I premi alla carriera sono stati invece assegnati a Flavio Cerutti, fondatore del portale «La Zampa.it» dedicato agli animali, a Simona Roveda, co-fondatrice di LifeGate, a Riccardo Cotarella, produttore vinicolo, a Claudio Pagliaccia, produttore biologico, e a Piero Bruni, presidente dell’Associazione per la tutela del Lago di Bolsena.

La serata, che ha visto come accompagnamento i momenti musicali delle Filarmonica di Sinalunga, in provincia di Siena, è stata anche l’occasione per la consegna del premio per il concorso fotografico «L’uomo e il magnifico dono della Natura».

«In tanti ancora pensano che la questione ambientale sia così in evidenza perché è di moda, oppure che essa sia solo un problema di chi governa. Si pensa sempre che siano gli altri a dover trovare soluzioni. Ma la questione ambientale senza l’apporto di tutti i cittadini non si può risolvere – ha introdotto così Alfonso Cauteruccio, presidente di Greenaccord onlus, la serata per la XV edizione del Forum dell’informazione cattolica per la custodia del Creato –. Il primo passo da fare è recuperare un atteggiamento misericordioso verso il creato al quale dobbiamo gratitudine e riconoscenza. Il faro di questo incontro è l’enciclica Laudato si di Papa Francesco».


© RIPRODUZIONE RISERVATA