La bicicletta di Bartali

La bicicletta
di Bartali

In occasione della Giornata della Memoria arriva in libreria «La bicicletta di Bartali» un libro per bambini e ragazzi sull’incredibile storia del campione di ciclismo Gino Bartali che nel pieno della seconda guerra mondiale utilizzò la sua bici per trasportare in segreto documenti falsi per far espatriare cittadini ebrei.

Azioni che gli fecero rischiare la fucilazione e che lo portarono nel 2013 a essere proclamato «Giusto fra le Nazioni».

Una storia vera che è restata a lungo sconosciuta, perché come diceva Bartali «Il bene si fa ma non si dice» e che ora rappresenta un’occasione diversa per parlare ai ragazzi – e non solo a loro - di guerra e Shoah attraverso una storia di sport, coraggio, eroismo, temerarietà giovanile, eventi tragici, momenti di vita si mescolano in un racconto breve, ricco di verve, ironia e colpi di scena.

La bicicletta di Bartali non è solo un racconto legato alla Giornata della Mondiale ma è un libro che può essere molto gradito anche ai tanti appassionati di sport e di ciclismo, che troveranno un ritratto inedito di un grande e indimenticabile campione, completato dalla testimonianza del figlio Andrea, proposta in appendice.


© RIPRODUZIONE RISERVATA