«La maternità? Una marcia in più» Un libro che parla di genitori e futuro
Simona Bonaldi e Riccarda Zezza

«La maternità? Una marcia in più»
Un libro che parla di genitori e futuro

La realtà in continua evoluzione richiede la definizione di nuove regole sociali e professionali, da qui la scelta del Gruppo Bonaldi di organizzare, sabato 25 aprile alle 11,30, nell’ambito della Fiera dei Librai di Bergamo, l’incontro con Riccarda Zezza, co-autrice di «MAAM: Maternity As A Master», un libro innovativo che parla di futuro (cit. Umberto Veronesi): un percorso di cambiamento in cui le competenze genitoriali diventano la base per costruire pratiche di leadership.

«Cuori in Movimento» è il progetto del Gruppo Bonaldi dedicato alla valorizzazione dei talenti e alla crescita delle persone attraverso strumenti innovativi in linea con il mercato in continua evoluzione. Il progetto, fortemente voluto da Simona Bonaldi, ad del Gruppo Bonaldi, è attivo dal 2014 e coinvolge tutte le risorse umane dell’azienda, a partire dalle donne.

Si sviluppa attraverso progetti formativi e di tutoraggio che puntano al miglioramento continuo e alla crescita personale ancor prima che professionale; attraverso l’introduzione di servizi quali lo «sportello neo-mamme e neo-papà», la sala lunch, le convenzioni per dipendenti e famigliari e ancora attraverso momenti di condivisione quale l’open-day dedicato alle famiglie dei dipendenti. Un’attenzione alla persona naturalmente estesa alla clientela, con l’introduzione in tutte le sedi del Gruppo dei parcheggi rosa dedicati alle donne in gravidanza e alle mamme.

Le donne esprimono la propria professionalità con sensibilità e propensione organizzativa, in maniera complementare a quella maschile. Un patrimonio di attitudini e capacità diverse da quelle degli uomini, oggi ancora più importanti per la crescita e lo sviluppo dell’azienda.

Riccarda Zezza e Simona Bonaldi sono introdotte da Elisabetta Olivari, consulente d’azienda. Appuntamento sul sentierone, all’area Fuori Domus. L’invito è aperto a tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA