Si sente male mentre nuota in piscina Calusco, 58enne salvato da due istruttori

Si sente male mentre nuota in piscina
Calusco, 58enne salvato da due istruttori

Si stava allenando nella piscina di Calusco quando ha avuto un arresto cardiaco ed è stato soccorso da due istruttori del centro sportivo. L’uomo, un 58enne di Carvico, è ora fuori pericolo.

La vicenda risale a una decina di giorni fa ma la storia ancora è attuale, come fosse accaduta oggi data la grande emozione che ha provocato a Carvico e nella zone vicine. Fabrizio Sangalli 58 anni, di Carvico, è stato salvato in piscina a Calusco dopo un forte malessere. I suoi angeli custodi sono Rosella Colnago e Sergio Mantecca. La prima, conosciuta da tutti come Rosy, ha 55 anni, abita a Solza ed è la storica istruttrice, coordinatrice e direttrice dell’impianto. Il secondo, invece, ha 55 anni e abita a Villa d’Adda ma è originario di Calusco, dove lavora come direttore sportivo della piscina, assistente bagnante e istruttore di secondo livello.

Il malore risale allo scorso 20 febbraio: intorno alle 10, Sangalli si era infatti recato alla piscina comunale di via Adda per il suo allenamento di nuoto libero. Arrivato in fondo alla prima vasca, però, ha improvvisamente accusato un malore e ha perso i sensi, con un arresto cardiaco. I due istruttori si sono accorti di quanto stava accadendo e hanno soccorso l’uomo: lo hanno portato fuori dall’acqua e lo hanno rianimato sia con la respirazione bocca a bocca, sia con il massaggio cardiaco. Utilizzato anche il defibrillatore, in attesa dell’arrivo dei soccorsi. Sangalli è stato quindi trasferito in ambulanza e ricoverato, fuori pericolo, all’ospedale Papa Giovanni XXIII.


© RIPRODUZIONE RISERVATA