Ottobre «rosa» di Gavazzeni e Castelli Estetica oncologica con Humanitas

Ottobre «rosa» di Gavazzeni e Castelli
Estetica oncologica con Humanitas

Nel mese di ottobre dedicato alla prevenzione senologica, gli ospedali Humanitas Gavazzeni e Castelli di Bergamo potenziano l’impegno a fianco delle donne con tante iniziative che mettono al centro i temi della prevenzione, informazione e socializzazione.

«La Breast Unit dell’ospedale – afferma il dottor Massimo Grassi, responsabile della Senologia e della Breast Unit di Humanitas Gavazzeni – è stata riconosciuta dalla Regione Lombardia nel 2016 ed è strutturata per organizzare attorno alla singola paziente tutte le figure coinvolte nel percorso di cura: medici, chirurghi, infermieri e staff amministrativo. Questo approccio multidisciplinare si traduce, per la donna, in un maggiore sostegno durante tutte le fasi della malattia e in un’esperienza più protetta all’interno dell’ospedale. La Breast Unit diventa così, a livello locale, il garante dell’applicazione di linee guida nazionali e internazionali nonché dell’accesso a trattamenti innovativi e a tera

Domenica 6 ottobre, a Paderno Dugnano, la prevenzione si fa camminando con le donne dell’Associazione Amiche per Mano che dal 2016 sostiene le attività della Breast Unit di Humanitas Gavazzeni. «La camminata di 5 o 10 chilometri attraverso le vie di Paderno e nel verde del parco Lago Nord – spiega Elena Pellorini, presidente di Amiche per Mano - è giunta ormai alla terza edizione e raduna ogni anno quasi 2000 persone. Parola chiave, sensibilizzazione ma anche gioia. Amiche per Mano è una realtà rara: è un’associazione senza fini di lucro costituita da donne che hanno condiviso l’esperienza del tumore al seno, hanno intrapreso un percorso di cura in Humanitas Gavazzeni e ora si impegnano per assistere altre donne che si trovano ad affrontare lo stesso percorso, prendendole per mano. Perché per raggiungere un pieno recupero fisico e psicologico, ritrovando la femminilità e la gioia di vivere, sono importanti il supporto psicologico e lo scambio con chi si sente vicino perché ha condiviso lo stesso vissuto».

Altrettanto importante è la ricerca: proprio domenica 6 ottobre, in occasione della camminata, Amiche per Mano assegnerà una borsa di studio finalizzata a supportare i progetti di ricerca in ambito senologico di Humanitas Gavazzeni. «La ricerca di Humanitas Gavazzeni nell’ambito del Carcinoma della Mammella – spiega il dottor Emilio Bombardieri, Direttore Scientifico di Humanitas Gavazzeni – affronta problematiche di prevenzione, diagnostica e terapia e conduce con successo studi clinici osservazionali, interventistici di Fase II e Fase III, alcuni di essi multicentrici internazionali. Il numero e la tipologia di queste ricerche cliniche stanno progressivamente crescendo nel tempo. Si è sentita l’esigenza dunque di dedicare a queste attività una Data Manager in grado di mantenere aggiornato un data base condiviso dai più importanti centri Italiani ed europei, oltre che affiancare i medici ricercatori impegnati nei protocolli. Questa posizione è stata finanziata grazie al supporto dell’Associazione Amiche per Mano».

La manifestazione organizzata da Amiche per Mano si inserisce all’interno di Sorrisi in Rosa (www.sorrisinrosa.it), festival che raccoglie le attività di prevenzione femminile e di sensibilizzazione promosse dalle Breast Unit Humanitas su tutto il territorio italiano. Per quanto riguarda la camminata di domenica 6 ottobre, appuntamento alle ore 8.30 in piazza della Resistenza a Paderno Dugnano: ritrovo, iscrizioni e ritiro pettorine. Alle ore 10: partenza da Piazza della Resistenza; quota di partecipazione: 7 euro; gratis sotto i 10 anni. La manifestazione avrà luogo anche in caso di pioggia (maggiori informazioni: www.facebook.com/amichepermano),

Gli appuntamenti di estetica oncologica: ogni primo lunedì del mese in Humanitas Gavazzeni

Tra le difficoltà che le persone in cura per una patologia oncologica devono affrontare, occupano un posto rilevante i cambiamenti che si verificano nell’aspetto fisico. Per questo motivo in Humanitas Gavazzeni è nato AccarezziAmo la Vita, un progetto che offre gratuitamente trattamenti estetici sicuri con lo scopo di rilassare le pazienti, alleviare e dove possibile risolvere gli effetti indesiderati delle terapie con grandi benefici anche dal punto di vista psicologico. Ogni primo lunedì del mese, dalle ore 10 alle 13.30 nel Day Hospital Oncologico di Humanitas Gavazzeni, le estetiste certificate OTI Oncology Esthetics, leader mondiale nella formazione delle professioniste in ambito di estetica oncologica, offrono consulenze dermo-cosmetiche e trattamenti viso corpo. Non mancano i consigli sugli accorgimenti da prendere nelle abitudini quotidiane che riguardano la cura della cute, delle unghie, di mani e capelli, di eventuali cicatrici e la scelta dei cosmetici. Promotore del progetto, l’Associazione The Bridge for Hope Onlus in collaborazione con Amiche per Mano, l’Associazione di pazienti che supporta la Breast Unit di Humanitas Gavazzeni. The Bridge for Hope, un ponte di speranza, ha come scopo offrire in modo gratuito attività complementari a sostegno dei pazienti oncologici e dei loro caregivers: non solo estetica oncologica, ma anche progetti di yoga, ginnastica dolce, terapia della risata e momenti ricreativi. Amiche per Mano offre supporto e assistenza all’interno dei reparti e ha fortemente creduto nell’importanza dell’estetica oncologica a servizio dei pazienti in terapia. Per informazioni e iscrizioni: Serena, The Bridge for Hope Onlus - 340.1032900; Paola, Associazione Amiche per Mano - 328.7486584.

Le visite gratuite di prevenzione senologica con LILT

Per sottolineare l’importanza della diagnosi precoce, torna la XXVII edizione della Campagna Nastro Rosa promossa dalla sede nazionale della LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori -, patrocinata dal Ministero della Salute. All’interno di questa importante iniziativa autunnale, Humanitas Gavazzeni e Castelli mettono a disposizione 175 visite gratuite con gli specialisti senologi di entrambi gli ospedali. Le prenotazioni potranno essere effettuate esclusivamente online dal sito www.legatumoribg.it, seguendo la procedura guidata, fino a esaurimento posti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA