Giovedì 06 Marzo 2014

Una proteina

ripara il cuore

Regolare le funzioni di un gene potrà far rigenerare i tessuti del cuore, ad esempio per ripararlo dopo un infarto. E’ possibile grazie a una proteina che regola il processo di divisione cellulare, che in condizioni normali smette di funzionare subito dopo la nascita. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Communications,si deve al gruppo della John Hopkins University, coordinato da Daniel Judge.

A differenza di molti altri tipi di cellule, che muoiono regolarmente e si rigenerano, le cellule cardiache non continuano a dividersi dopo la nascita. Per questo nel momento in cui queste cellule sono danneggiate da un infarto o da un’infezione il danno è irreparabile.

La proteina è stata scoperta in due fratelli, ognuno dei quali aveva subito subito dopo la nascita un intervento chirurgico per un’insufficienza cardiaca. Esaminando i loro cuori, i medici hanno scoperto che le cellule continuavano stranamente a dividersi. Questo accadeva a causa di un’anomalia del gene Alms1, che causa la carenza della proteina chiamata Alström, che in condizioni normali entra in funzione al momento della nascita per bloccare il processo di divisione delle cellule cardiache.

© riproduzione riservata