Giovedì 15 Dicembre 2011

Talenti made in Bergamo a Pitti
Due selezionati a «Who is on Next?»

Due bergamasche a Pitti Bimbo. Peridea di Giacinta Maria Massaro e Le Troisième Songe di Maria Cristina Codecasa Conti sono due delle otto finaliste della seconda edizione di «Who is on Next? Bimbo», il concorso organizzato all'interno di Pitti Bimbo, in programma dal 19 al 21 gennaio e dedicato ai nuovi talenti italiani nel mondo della moda per bambini. L'iniziativa punta a brand originali: Giacinta Maria Massaro, di origine lucana, vive a Bergamo da 11 anni e proprio qui, dallo scorso anno, ha dato vita a Peridea, progetto di stickers murali dedicati all'infanzia. Un'idea nuova che punta su un prodotto artistico ed eco-sostenibile: Peridea combina infatti le capacità di comunicazione della sua titolare - che arriva da esperienze legate al mondo dell'arredamento - con l'estro creativo di Mara Cannone, scenografa e illustratrice bergamasca.

 Da qui stickers dalla lavorazione artigianale e dai materiali «eco-friedly»: sono infatti in tessuto poliestere, privo di sostanze nocive e l'adesivo è a base di acqua, inodore e non allergenico. Interessante anche la scelta dei temi rappresentati, ispirati da disegni di bambini: giochi, fiori e foglie, da posizionarsi su pareti, mobili e finestre per stimolare la creatività infantile. Gli stickers stanno diventando una vera e propria moda, usatissimi nell'arredamento e sempre più alternativa fantasiosa di design alla tappezzeria, gli stencil o i trompe d'oil.

Peridea è tra l'altro l'unico degli 8 brand selezionati a far parte della categoria «accessori per l'infanzia», mentre gli altri marchi, tra cui Le Troisième Songe, si occupano di abbigliamento. A legare Maria Cristina Codecasa Conti alla Bergamasca sono, invece, le sue origini. Architetto e designer di gioielli nata a Bergamo, sua madre ha vissuto in città, e il legame è ancora molto forte, così come i ricordi del nonno dirigente alla Dalmine. Ricordi di un'infanzia dolce, che si delinea nei capi del suo marchio. Iniziando nel 2007 con una linea premaman, ora la collezione di Le Troisième Songe si è sdoppiata con una per i più piccoli e con modelli di alta qualità, dai tagli classici rivisitati e colorati, per un bimbo moderno ma dall'eleganza tradizionale. A giudicare Peridea così come Le Troisième Songe - insieme ai brand Barbara Lachi, Du-Dù, Bubino-Fatto con Amore in Italia, Ediemma Snc Fashion For Kids, Scarabocchi di Patipò e Vichi - una giuria internazionale composta da operatori nel settore moda, top buyer e giornalisti.

Il tutto mentre la manifestazione di Pitti Bimbo proseguirà come da tradizione. Quest'anno, alla 74esima edizione, tra i 510 espositori che si sono accreditati saranno presenti anche quattro marchi collegati alla Bergamasca: I Pinco Pallino di Entratico, il nuovo brand di Imelde Bronzieri Mi.Mi.Sol che ha debuttato nella scorsa edizione, l'azienda trevigliese Cyrus Company e Siebaneck che a Bergamo si occupa di una «linea notte» per i più piccoli.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata