Giovedì 05 Marzo 2009

Buona festa della donna
Qualche idea per l'8 marzo

Festa della donna in arrivo e poca voglia di festeggiarla. Soprattutto se l'8 marzo si associa alla banale e svilente pizzata al femminile. Per non parlare di quei mazzetti di mimose che mariti, colleghi e amici distribuiscono per mettersi il cuore in pace e liberarsi dal peso di una festa poco apprezzata e che ogni anno che passa perde di fondamento.

Un peccato, considerando il significato storico sia della data che del fiore che la rappresenta. E anche per questo, con un occhio alle pressioni che la donna quotidianamente vive tra famiglia e lavoro, vogliamo pensare a questa giornata con un tocco di leggerezza. Una ventata di allegria e perchè no spensieratezza, in giro per negozi e non solo, tra le nuove tendenze della primavera-estate e con la voglia - per tutte le studentesse/lavoratrici e mamme bergamasche - di pensare a se stesse.

Ecco allora una galleria fotografica con capi di abbigliamento e accessori scovati in alcuni negozi della città: nessuna griffe nello specifico, abbiamo fatto attenzione anche al portafogli, per modelli che vanno dal casual al romantico. E poi ancora qualche idea di carattere estetico: mentre Toni&Guy offre uno sconto del 20% con tanto di beutypass per chi vuole provare la novità dei trattamenti biologici, i suoi parrucchieri in pochi minuti mostrano in un video come pettinarsi in modo facile e alla moda. C'è poi anche la voglia di prendersi per la gola con lo chef de «Ai Santi» di Borgo Santa Caterina che prepara una crema bruciata al cacao con lamponi. Per poi smaltire la scorpacciata la palestra Fitness First di Orio al Serio dedica a tutte le donne un trattamento speciale nel mese di marzo: 3 giorni di allenamento gratuito e per chi si iscrive il 20% di sconto (il voucher relativo alle tre giornate omaggio è attivabile dal 1 al 31 marzo).

Non mancano inoltre alcuni consigli in campo floreale e qualche idea per dei libri da leggere (titoli tratti da ricerche web sui libri più venduti negli ultimi tempi tra le donne, ndr): c'è Daria Bignardi con «Non vi lascerò orfani», «La Jolanda furiosa» di Luciana Litizzetto, il successo dello scorso anno «L'eleganza del riccio» di Barbery Muriel e, perchè no, «Uomini che odiano le donne» di Larsson Stieg, ma anche «Vita bassa e tacchi a spillo» di Williams Polly dedicato alle neomamme e «Un anello da Tiffany» dell'autrice de «Il diavolo veste Prada» Lauren Weisberger.

Altri appuntamenti al femminile nella notizia del weekend

fa.tinaglia

© riproduzione riservata