Da Lovable a Champion L’intimo si fa benefico

Da Lovable a Champion
L’intimo si fa benefico

Hanes Italy, a Grassobbio, promuove l’economia circolare e dona più di 80.000 capi di abbigliamento intimo per sostenere i progetti di Humana People to People Italia.

Consapevole del forte impatto della pandemia sia in Italia che nei paesi del terzo mondo e dell’impatto ambientale che la produzione di abiti nuovi comporta, Hanes Italy - che opera su scala nazionale attraverso tutti i principali canali di vendita con importanti marche di intimo quali Lovable, Playtex e Champion - ha deciso di realizzare un’ingente donazione di capi di abbigliamento ad Humana People to People Italia, organizzazione umanitaria che finanzia progetti di cooperazione internazionale e iniziative di solidarietà in Italia.

Questa prima collaborazione con Hanes Italy ha permesso ad Humana di ritirare complessivamente 80.000 capi di intimo, calzetteria, pigiameria, underwear, equivalenti a 10.680 chili di indumenti. I capi donati da Hanes saranno valorizzati attraverso la filiera europea di Humana People to People e si trasformeranno in risorse per realizzare progetti di sviluppo in Paesi dell’Africa, in India e Brasile.

Un’attività che Humana Italia svolge dal 1998, avvalendosi di una filiera interna e certificata, che garantisce la massima trasparenza sull’operato e sui risultati raggiunti. L’organizzazione è uno dei 30 membri della Federazione Internazionale Humana People to People, presente in 45 Paesi con 1.259 progetti di sviluppo focalizzati su quattro ambiti: istruzione, salute, aiuto all’infanzia e sicurezza alimentare.

La scelta di Hanes, che ha sede a Grassobbio, ha un forte impatto ambientale: gli indumenti prenderanno nuova vita e verranno riutilizzati. Per questo genereranno un impatto ambientale positivo, consentendo di risparmiare oltre 38.400 chili di CO2, 64 milioni di litri di acqua, 3.200 chili di pesticidi e 6.400 chili di fertilizzanti, che sarebbero altrimenti serviti per produrre nuovi abiti.

«La nostra scelta è frutto di una grande sensibilità nei confronti delle situazioni di difficoltà in Italia e nel mondo, ma anche di una grandissima attenzione nei confronti dell’ambiente» dichiara Emanuela Rovere, marketing director di Hanes Italy.

Questa è soltanto l’ultima delle importanti attività benefiche fortemente volute e realizzate da Hanes Italy negli ultimi mesi per fornire un aiuto concreto durante la situazione di emergenza dovuta alla pandemia. Durante l’ultimo anno Hanes Italy ha realizzato una serie di importanti attività benefiche attraverso la donazione di capi di biancheria intima femminile e maschile, calze e pigiami durante il mese di novembre alla Caritas Diocesana Bergamasca, nel mese di luglio al «Gruppo Intercomunale di Protezione Civile Area Dalmine e Zingonia». Questi prodotti sono stati distribuiti a persone in difficoltà dei territori della provincia di Bergamo e della regione. Nel mese di settembre l’azienda ha anche donato materiale informatico a due istituti scolastici limitrofi all’azienda stessa, nei comuni di Grassobbio e di Zanica per favorirne la digitalizzazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA