I costumi «bergamaschi» di Linda Raff  Un anno dopo la moglie del Papu a Orio

I costumi «bergamaschi» di Linda Raff
Un anno dopo la moglie del Papu a Orio

Un anno fa esatto ci aveva mostrato i disegni con il progetto del primo negozio che avrebbe aperto: sono passati 12 mesi e ora il negozio è pronto, porta il suo nome, ed inaugura l’8 maggio a Oriocenter. Linda Raff, architetto con un master in Creazione d’impresa, a 28 anni è determinata tanto quanto il marito Papu Gomez a far sognare il popolo atalantino.

Da un anno ha lanciato la linea – che porta il suo nome – di beachwear, oltre a una collezione limitata di t-shirt e capispalla. «Ho scelto la moda mare perché è senza stagionalità, permette una lavorazione più veloce e flessibile, può fare il giro del mondo e ha uno studio iniziale importante sul modello ma una maggiore semplicità nel confezionamento» spiega Linda che si è affidata a una produzione tutta made in Bergamo: «La migliore lycra, quella della Carvico, tutta doppiata e studiata per dare le migliori performance». Lei disegna i modelli e segue passo dopo passo tutte le prove e lavorazioni. Manager oltre che architetto e stilista: «In fondo la moda era un po’ la mia idea iniziale, quando da bambina a Buenos Aires sognavo il mio futuro. Ma ero anche con la “testa sulle spalle”: ho sempre creduto nello studio, nel lavorare sodo».

Oggi apertura del mio primo store @lindaraffcollection presso @oriocenter

Un post condiviso da LINDA RAFF (@linda.raff) in data:

Da qui Architettura, una specializzazione in Spagna, un master in «Creazione di impresa». Che ora le fa comodo: «L’obiettivo è offrire al pubblico un prodotto di alta qualità, con capi che resteranno una costante in collezione, ma sviluppati in una ampia varietà di colori» spiega. Niente stampe, lei è per la tinta unita: «Eleganza e semplicità – continua a raccontare -. Per la donna due bikini, uno a fascia e uno a triangolo, con la particolarità di un modello dalla culotte a vita alt».

© RIPRODUZIONE RISERVATA