Le emozioni sono essenze Emilia lancia Onyrico

Le emozioni sono essenze
Emilia lancia Onyrico

Da pubblicitaria ed esperta marketing a creatrice di essenze, profumi intensi che nascono da nasi artistici.

Nuovo progetto all’insegna dei profumi quello di Emilia Chinigò, bergamasca che ha dato il via a un nuovo brand - Onyrico - da poco presentato a Esxence, Fiera internazionale di Profumeria artistica in scena a Milano.

Sette le fragranze: «Onyrico è un viaggio nel mondo dei sogni, partendo dal mio di sogno: quello di realizzare questo progetto - spiega Emilia -. Tutte fragranze che parlano dell’Italia, nate con materie prime selezionate e in aziende del nostro Paese». C’è anche qualcosa di bergamasco: «Siamo in contatto con un’azienda locale per fare il packaging dei prodotti, così come abbiamo stretto una collaborazione con Pernici per tutte le candele che realizzeremo». Un progetto supportato da un imprenditore, ma che è nella mente di Emilia da parecchi anni: «Facevo marketing quando ho conosciuto Antonella Cadonati, “profumologa” e sempre bergamasca, che vanta una lunga esperienza nel mondo degli aromi e della bellezza: a seguito di questo incontro il mio interesse per la cosmesi e la profumeria è cresciuto e ho iniziato ad approfondire, a studiare, e a capire cosa c’è dietro un profumo».

Ed Emilia è diventata un «naso»: «Per Onyrico abbiamo la collaborazione speciale di Maurizio Cerizza e Luca Maffei, quest’ultimo vincitore degli Art Olfaction Award 2015. Il concept e lo studio del prodotto è mio: dalle mie richieste di fragranze ed essenze, loro hanno interpretato la mia proposta che analizza anche le domande del mercato, valutato dopo un’attenta ricerca di marketing».

Ne sono nati bouquet olfattivi per sette fragranze tutte ricercate e per un mercato di nicchia: «Una di queste sette è stata lanciata in occasione della primavera - continua Emila -. L’ispirazione è l’omonima opera di Botticelli, interpretata dal rinomato naso Maurizio Cerizza». Un profumo fiorito tra ambra, vaniglia, muschio, bergamotto e pepe rosa, con il progetto di aprire proprio a Bergamo, a metà maggio, uno spazio all’insegna delle essenze: «Si chiamerà “Be Parfum” e parte dalle fragranze per proseguire con linee dedicate alla cosmesi e alla profumazione dell’ambiente».

Con un obiettivo: «Come per i profumi anche la cosmesi ha lo stesso principio: sentirsi addosso se stessi e stare bene. Ora che le essenze sono pronte e il prodotto è definito, inizierò a occuparmi della rete commerciale: abbiamo appena siglato un accordo con Mazzolari, storica profumeria di Milano».

E la rete si estenderà: «Onyrico si veste di eleganza e lo si nota anche dalla sua confezione, con la peculiarità delle chiusure dei flaconi in marmo, tutte diverse». Emilia è felice: «Sono soddisfatta e credo in questo progetto». Il segreto? «Facile, ma impegnativo - sorride -.Trasformare le emozioni in profumi.


Fabiana Tinaglia Giornalista de L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA