Giovedì 09 Gennaio 2014

Prps, successo a Firenze

La distribuzione italiana si estende

Da sinistra Fabio Sala con il direttore commerciale mondo di Prps Fred Mazza

Il marchio è americano con produzione pure in Giappone, ma la base per sviluppo e distribuzione in Italia di Prps è bergamasca.

Il luxury denim americano più amato dalle star è a Firenze in questi giorni di Pitti, capitanato dall’orobico Fabio Sala che ha presentato la collezione autunno inverno 2014/15.

La kermesse fiorentina è infatti l’occasione per presentare il progetto nato negli Stati Uniti da Donowan Harrel e conosciuto in tutto il mondo per l’esclusività dei suoi capi in denim, impreziositi dall’ utilizzo di cotone dello Zimbawe e lavorati artigianalmente con antiche tecniche giapponesi.

Prodotto che sta piacendo anche in Italia: «Sto presentando le tre linee della collezione - spiega Sala -: Japan, Goods e Noir, con buoni riscontri di ordini. Insieme ai sette agenti che ho distribuito in tutta Italia abbiamo aperto 6 showroom a Milano, Firenze, Verona, Napoli e Roma. Bergamo resta la base operativa e a breve apriremo anche a Palermo un nuovo showroom per essere ramificati su tutta la penisola». Un centinaio i clienti già attivi sull’Italia a pochi mesi dalla nascita di questa struttura italiana, «nel giro di tre stagioni andremo a regime con 250 punti vendita e con un fatturato sul 2014 previsto intorno ai 2 milioni di euro».

© riproduzione riservata