Ballare e divertirsi senza bere?
La missione non è impossibile

I volontari del progetto «Safe Driver – Notti in sicurezza» sono tornati in campo sabato sera al Bolgia di Osio Sopra.

Ballare e divertirsi senza bere? La missione non è impossibile
La discoteca Bolgia

«Ciao, stasera guidi?»: è stata la prima domanda che hanno posto a tanti ragazzi a partire dalla tardissima serata. Invitando a non bere chi doveva poi mettersi al volante.

«Safe Driver» è nato nel 2014 e coinvolge Asl di Bergamo, polizia di Stato, Croce Rossa, Associazione Genitori Atena di Bergamo, Rotary Club Dalmine Centenario, Rotaract Club Città Alta, Confcooperative Bergamo e la Discoteca Bolgia.

I volontari all’ingresso dei locali cercano gli autisti, chiedono loro di impegnarsi a non bere alcolici durante la serata, fanno un timbro sulla mano a chi decide di partecipare, e all’uscita registrano loro il tasso alcolemico. Se risulta pari a zero vengono premiati con un ingresso al locale o un drink analcolico gratuiti. Inoltre, danno informazioni relative alle conseguenze dell’alcol sulla salute e alla guida.

La serata si è conclusa in modo positivo: su 144 ragazzi «reclutati» all’ingresso, all’uscita è stato possibile fare il test a 43 giovani, di cui 38 avevano un tasso alcolemico pari a zero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA