Da Osio Gianluca pizzaiolo giramondo

Da Osio Gianluca
pizzaiolo giramondo

Gianluca Maffeis ha 28 anni, è originario di Osio Sotto, e da 2 anni e mezzo sta facendo il giro del mondo, in solitaria, senza usare aerei. A oggi, in più di 900 giorni di viaggio, ha toccato 35 stati, divisi in 4 continenti, ma prima di tornare a casa, verosimilmente tra un anno e mezzo, crede che ne avrà totalizzati 60 o addirittura 65, riuscendo, così, a raggiungere uno degli obiettivi che si è posto prima di partire, toccare tutti i continenti prima del rientro in provincia di Bergamo. «Mi sono sempre sentito un cittadino del mondo – racconta Gianluca –, per questo anche mentre ero uno studente o negli anni in cui ho lavorato viaggiavo spesso, almeno una volta al mese». Gianluca, dopo essersi diplomato all’istituto professionale alberghiero di San Pellegrino Terme, nel 2009, ha iniziato subito a lavorare.

«Due giorni dopo aver preso il diploma – spiega – sono stato assunto da “La Bergamasca”, una pizzeria, che fa anche da ristorante, di Osio Sotto. Avevo svolto lo stage da loro e mi hanno subito offerto un contratto, che ovviamente ho accettato». Prima in sala, poi al bar, per poi diventare pizzaiolo. «Tra stage vari e anni di lavoro come dipendente, in totale ho lavorato per loro una decina d’anni e mi sono sempre trovato benissimo, anche perché mi trattavano davvero bene. Lavoravo molto, mi impegnavo e poi una volta al mese riuscivo a ritagliarmi qualche giorno per viaggiare in Europa». Viaggi brevi e low cost che gli hanno fatto capire quale fosse la cosa che più desiderava fare, viaggiare, e che lo hanno formato per l’«Operazione giro del mondo», così definisce il suo viaggio Gianluca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA