Diploma all’istituto Pesenti Ora manager a Dayton, Usa
Giovanni Principe

Diploma all’istituto Pesenti
Ora manager a Dayton, Usa

«Ho colto al balzo un’opportunità lavorativa nel lontano 1994 ed eccomi ancora qui». Giovanni Principe, 54enne originario di Gandino, da 26 anni vive negli Stati Uniti, passando prima per Chicago e poi a Dayton, in Ohio, dove risiede attualmente.
«Sono diplomato come tecnico delle Industrie meccaniche presso l’Ipsia Cesare Pesenti – racconta il gandinese –, e dal 1989 ho lavorato per la Gildemeister Italiana di Brembate Sopra, in qualità di tecnico multimandrino, costruendo, attrezzando e riparando un tipo di tornio automatico. Uno strumento che serve alla produzione ad alto volume di particolari in metallo e non-metallo, destinati a vari usi, come l’industria automobilistica, oleodinamica, difesa, comunicazione e altri campi dove questo tipo di produzione è richiesta. Ho colto l’occasione di venire in America quando un’azienda americana ha acquistato un grande numero di macchine, che dovevano essere installate. Così sono partito, e oggi ricopro il ruolo di Regional Sales Manager per Mikron, azienda con sede a Lugano, che si occupa di macchine utensili per la produzione di particolari di precisione in alto volume».

Una ventina di anni nei dintorni di Chicago, e poi il trasferimento nel 2005 a Dayton, dopo aver accettato una posizione di project manager per un’azienda della città. «Chicago è una città molto attiva – sottolinea il 54enne, che vive con la moglie Consuelo, anche lei di Bergamo –, la quale tra l’altro è gemellata con Milano . Molto fredda in inverno, nel 1994 siamo arrivati a -45 gradi, mentre d’estate molto umida con picchi di 35 gradi. A Chicago c’è il centro di molte aziende e molta densità di popolazione. Non siamo ai livelli di New York City ma diciamo che, nonostante sia una grande città, è più vivibile rispetto alla Grande Mela. Dayton invece è una città più piccola di Chicago, paragonabile a Bergamo. In questa città sono state realizzate molte invenzioni: l’aereo, il motorino di avviamento dell’automobile, la candela del motore a scoppio, l’apertura a strappo della lattina e il registratore di cassa (Ncr), sono tra le scoperte più famose».

Con la moglie

Con la moglie

© RIPRODUZIONE RISERVATA