Far entrare i farmaci nelle cellule malate. Lo studio di Giulia Salluce finisce su «Nature»

Cervelli italiani che emigrano all’estero dove si fanno apprezzare per i risultati brillanti ottenuti con le loro ricerche in campo scientifico: è il caso di Giulia Salluce, 31 anni, di Cene che, il 23 marzo scorso, ha avuto il privilegio di essere citata dalla rivista scientifica «Nature» per uno studio che ha portato alla scoperta di molecole che attivano un nuovo meccanismo per far entrare i farmaci nelle cellule malate.

Far entrare i farmaci nelle cellule malate. Lo studio di Giulia Salluce finisce su «Nature»
Giulia Salluce, ricercatrice citata dalla rivista internazionale «Nature»

Un risultato conseguito facendo parte di un gruppo di studio del Centro di ricerca universitario CiQUS, di Santiago di Compostela, in Spagna presieduto dal professor Javier Montenegro. La vicenda di Giulia Salluce è emblematica di altri casi di ricercatori che sono emigrati all’estero dove si sono affermati per le loro capacità e il loro impegno. Giulia è nata da Alzano Lombardo e la sua famiglia risiede in Valle Seriana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA