Aiuti e microcredito per le famiglie  La Diocesi sta con i più fragili

Aiuti e microcredito per le famiglie
La Diocesi sta con i più fragili

Il fondo «Ricominciamo insieme» offre sostegno alle famiglie provate dal Covid. Finanziamenti fino a 20 mila euro per le piccole imprese. «Punto di appoggio».

Insieme sarà meno dura. Le famiglie e piccole imprese più colpite dall’epidemia coronavirus, presto sfociata in emergenza sociale ed economica, non saranno sole. Segno tangibile di vicinanza e di supporto che la nostra Diocesi vuole garantire in questa seconda fase di ripartenza è il fondo da 5 milioni di euro dedicato proprio a loro: famiglie e piccole imprese.

Dopo «Abitare la cura», l’iniziativa promossa da Diocesi, Caritas diocesana, Confindustria, e Sesaab - L’Eco di Bergamo, ora questo nuovo intervento eccezionale, il fondo «Ricominciare insieme» che «vuole “abitare” i primi passi per ricominciare – spiega monsignor Vittorio Nozza, presidente della Caritas diocesana –. L’attenzione che si vuole esprimere attraverso l’avvio del fondo “Ricominciamo insieme” è quella di star dentro il tempo in cui famiglie e piccole attività commerciali, artigianali, imprese, dopo la grande esperienza di emergenza vissuta, cercano di trovare punti di appoggio, oltre che sulle loro forze, di altro tipo, che permettano di costruire gradualmente una sicurezza presentatasi in questa emergenza come molto fragile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA