Auto in fiamme a Darfo Boario Muore operaio di Rogno
I resti della Megane Scenic andata in fiamme sulla statale 42

Auto in fiamme a Darfo Boario
Muore operaio di Rogno

L’incidente l’altra notte lungo la statale 42: al volante un operaio di Rogno che ha perso il controllo della sua Megane Scenic. Il rogo causato dall’impatto non gli ha dato scampo.

Un terribile schianto in auto nella notte tra sabato 23 e domenica 24 gennaio allo svincolo di Darfo della statale 42 è costato la vita a un operaio 55enne di Rogno. L’uomo al volante della sua Megane Scenic è finito fuori strada, ma è rimasto intrappolato nella vettura che ha preso fuoco e non ha avuto scampo. Nel luogo dell’incidente ieri (domenica 24) è rimasto soltanto qualche frammento della sua vettura, la cui carcassa è stata posta sotto sequestro, e i segni della combustione. Nera la terra, neri i tronchi degli alberi contro cui era finita la corsa dell’auto sabato sera.

Secondo le ricostruzioni finora effettuate dai carabinieri di Pisogne, attorno alle 23 l’uomo stava viaggiando dalla valle Camonica verso l’alto Sebino per tornare a casa quando all’improvviso, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo del proprio veicolo; la vettura ha quindi invaso l’altra corsia di marcia e si è immessa, in senso contrario, sulla rampa di ingresso alla statale; poi ha colpito la cuspide del guardrail strappando da terra una decina di metri di queste protezioni laterali e finendo nell’area sottostante, dopo un volo di qualche metro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA