«Bossetti ritratto come un mostro»  Salvagni: killer mancino - il video di Marita
Marita Comi (Foto by Foto Bedolis)

«Bossetti ritratto come un mostro»
Salvagni: killer mancino - il video di Marita

Nuova puntata del processo Bossetti, venerdì 27 maggio. All’udienza riservata alla difesa, mamma Ester ha deciso di non presenziare, cambiando idea all’ultimo momento. Si è però presentata Marita Comi, la moglie di Massimo Bossetti, che non era prevista in questa lunga giornata in Tribunale.

Con un’anticipazione dei legali del muratore di Mapello accusato di aver ucciso Yara Gambirasio: concluse le arringhe dei difensori, esaurito lo spazio per eventuali repliche, Massimo Bossetti chiederà alla Corte d’Assise presieduta da Antonella Bertoja la possibilità di rendere dichiarazioni spontanee. Poi i giudici si riuniranno in camera di consiglio e torneranno ad affacciarsi in aula solo quando avranno deciso la sorte del muratore di Mapello: colpevole o innocente.

Marita Comi si è presentata in tribunale a bordo di una Porsche Panamera, color rame e targa Principato di Monaco, guidata dal consulente della difesa, il crimonologo Ezio Denti. Ester Arzuffi non si è presentata per via di un’indisposizione, come spiegato dal suo avvocato, Benedetto Maria Bonomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA