Burioni: «Niente panico, non è il caso La prevenzione è fondamentale»
Il professor Roberto Burioni, uno dei ricercatori italiani più conosciuti al mondo

Burioni: «Niente panico, non è il caso
La prevenzione è fondamentale»

Il noto virologo Roberto Burioni: «È presto per dire cosa stia accadendo in Bergamasca, i cittadini devono seguire le indicazioni della sanità pubblica. Il vaccino contro il meningococco di tipo C è molto sicuro ed efficace, non presenta alcun problema».

Niente panico e usare correttamente i mezzi che la scienza mette a disposizione per combatterlo, a cominciare dal vaccino, arma efficacissima per contrastare il batterio che ne è responsabile. Sono queste le «parole chiave» che il professor Roberto Burioni - marchigiano, 57 anni, professore ordinario di Microbiologia e Virologia, dottore di ricerca in Scienze Microbiologiche, specialista in Immunologia clinica ed Allergologia, uno dei ricercatori italiani più conosciuti al mondo, «incoronato» proprio venerdì 3 gennaio dalla prestigiosissima rivista «Science» «schietto difensore della scienza» per la sua battaglia contro i «no vax» – ripete con forza in relazione ai casi di meningite da meningococco di tipo C registrati nelle ultime settimane in Bergamasca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA