«Ciao Matteo, ci hai insegnato ad affrontare le difficoltà»

«Ciao Matteo, ci hai insegnato
ad affrontare le difficoltà»

Commosso addio al bambino di 10 anni morto per un tumore. «Ha dato coraggio a tutta la sua famiglia». Palloncini in cielo per ricordarlo.

«Ciao Matteo, nostro piccolo grande campione. Vogliamo avere anche solo un briciolo della tua forza per ringraziarti per essere entrato nelle nostre vite e averle illuminate con la tua presenza. Grazie per aver reso la nostra casa un luogo felice e averci permesso di aiutarti a diventare il bambino che sei stato: coraggioso, deciso, allegro, scherzoso e sempre pronto a difendere le persone alle quali volevi bene. Grazie per averci insegnato che le difficoltà si affrontano a testa alta, senza farsi abbattere. Ci proveremo anche noi. Ti vogliamo tanto bene. Gaia, mamma e papà».

Stringe il cuore il pensiero letto da Sara, la mamma di Matteo Ottaviani, prima del funerale del piccolo di soli 10 anni, volato in cielo sabato scorso a causa delle conseguenze di un tumore al cervello. La Messa è stata celebrata ieri mattina nella chiesa parrocchiale di Curnasco, dove erano presenti i compagni di Matteo, che frequentava la 5B della scuola primaria di Curnasco, insieme ai compagni di classe della sorella Gaia, iscritta alla seconda media di Treviolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA