Città Alta, pietre e bottiglie dagli spalti «I miei figli hanno paura a passare di lì»

Città Alta, pietre e bottiglie dagli spalti
«I miei figli hanno paura a passare di lì»

Un gioco molto pericoloso, che ha già causato danni e potrebbe avere serie conseguenze per le persone. Paola Fachinetti ha documentato, attraverso una serie di foto pubblicate su Facebook, i danni causati dal lancio di pietre e bottiglie dallo spalto di San Michele in Città Alta.

Nonostante le reti di protezione installate ogni anno, alcuni frequentatori dell’estivo si divertono a lanciare bottiglie e pietre nella strada privata sottostante. Come si può vedere dalle fotografie pubblicate sul social network, a farne le spese per ora è stata solo un’auto. «Mi sono iscritta a Facebook per ringraziare pubblicamente quei simpatici personaggi che per la quinta volta in meno di due mesi giocano al lancio della pietra e della bottiglia dalle mura sulle nostre auto parcheggiate sotto nella stradina privata – scrive Paola -. Complimenti: questo giro, oltre alla solita rottura di denunce, soldi e tempo perso, siete riusciti a spaventare i miei bambini che ora hanno paura a passare da lì perché magari si beccano qualcosa in testa! Chiederei a chiunque li dovesse vedere di invitarli a limitarsi a sfasciare le cose se possibile, avendo l’accortezza di verificare che per lo meno non passi nessuno, grazie». Il lancio avviene all’oscuro dei gestori dello spalto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA